Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Nuove filastrocche da Marzia Cabano E-mail
Discipline - Italiano
Scritto da Administrator   
Martedì 25 Aprile 2017 19:03
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Sono dedicate a diversi temi le nuove filastrocche, totalmente inedite, di Marzia Cabano

Dal 1 maggio alle stagioni, dall'asteroide ai mostri, dalla ninna nanna ai migranti, dall'arcobaleno al vulcano e ancora molto altro, per cui a voi la scelta della filastrocca che più si adatta ai vostri percorsi!

 

PRIMO MAGGIO

Il lavoro è un dono, è una libertà

che io vorrei per te, papà!

Il lavoro non fa pesare sulla società

ed io lo vorrei per te, grande papà!

Il lavoro è un mezzo per promuovere la dignità

ed io vorrei che tu lo avessi, papà!

-Colui che noi riesce a guadagnarsi il pane è nella maggiore povertà-

ed  io non vorrei mai questo per te, papà!

Il lavoro contribuisce a consolidare il bene della collettività

ed io voglio il lavoro per il mio papà!

Il lavoro è un diritto :papà. Io non riesco più a stare zitto!

 

IL PALAZZO

Questa è la storia di un palazzone

un pò bianco,un pò grigio,un pò rosso mattone.
Alto lui era  100 e più piani,aveva le braccia ed anche le mani,
poteva toccare persino le stelle,
le nuvole a forma di pecorelle;
poi quando l'alba se ne arrivava,
un palazzo "serio" ridiventava
con le finestre,i suoi 100 piani
formicolanti di esseri umani
che,ignari di tutto,venivano e andavano
e quel palazzo da sempre abitavano.
Era un palazzo un pò rosso mattone,
di notte faceva il giocherellone,
parlava ai satelliti e pure agli alieni,
adorava le stelle,i cieli sereni,vedeva furti qua e là fra le gazze
e streghe volare sulle ramazze...
Allungando le braccia acciuffò pure un razzo,
ma di giorno era sempre "un bravo palazzo"
 
FILATROCCA DELLE RIME
Filastrocca delle rime,
tu le cerchi sulle cime
oppure in fondo al mare
se ti è facile nuotare.
Nel prato sono verdi,
o le raccogli oppur ti perdi
 
Nel bosco,se cerchi bene,
una incontro,sai,ti viene!
Per la strada tutta grigia
ne riempi una valigia,
nel cortile ,con gli amici,
le tue rime son felici!
Se in casa sei da solo
loro prendono alto il volo...
Sai,le rime,amica mia,
è bello cercarle in compagnia!
 
 
FILASTROCCA DELLE STAGIONI
Filastrocca delle stagioni,
è già ora dei maglioni!
Se la rosa poi è sbocciata,
primavera è ritornata!
Dopo il fiore arriva il frutto,
nell'estate mi ci butto!
Quando cade la castagna
è l'autunno che ci bagna!
Filastrocca delle stagioni,
ecco l'inverno riportarci i maglioni!
 
FILASTROCCA DELLE STAGIONI II
Primavera vien di sera
e profuma la fioriera,
estate vien di giorno
e riscalda tutto intorno,
autunno vien di notte
e lascia le ossa rotte,
l'inverno,di mattina,
fa ricami con la brina!
 
IL VENTO
Questa è la storia di un bel venticello
che sollevava ora questo,ora quello,
soffiava a sinistra,soffiava a destra
e raffreddava ahimè ,la minestra!
Dal cielo spazzava le nuvolette,
sul muro annoiava le cavallette,
nei prati piegava le chiome ed i fiori,
ovunque portava profumi ed odori,
il mare increspava,le onde arruffava
la vela spingeva e lei se ne andava....
Questa è la storia di un bel venticello,
giocherellone e un poco monello!
 
L'ASTEROIDE
Gira,brucia in atmosfera
e in cuor suo ciascuno spera
che non cada sul pianeta
sulla scia d'una cometa,
che non faccia mai l'impatto
altrimenti me la batto,
me ne scappo sì,ma dove?
Beh,su Marte oppure altrove!
 
IL BUCO NERO
Se tu hai compreso cos'è per davvero
ai bordi del cielo un bel buco nero,
allora  saprai che incontrarlo son GUAI!
Lui succhia cio' che gli passa davanti,
corpi celesti molto pesanti,
poi se li stritola a denti stretti
e li riduce come spaghetti.
Passata la linea del non ritorno
di quelli non resta neppure il contorno!
Oh,mamma mia,speriamo davvero
che non si formi un bel buco nero!
 
FILASTROCCA DEI PITTORI
Filastrocca dei pittori,
fan magie con i colori,
fanno in fretta una casetta,
sotto al sole tante aiuole,
al torrente molta gente,
nei giardini i cagnolini,
tante belle damigelle
con ventagli ed ombrellini,
sopra il prato un bel mercato,
su nel cielo un grigio velo,
sopra il tetto un uccelletto
sul balcone un bel gattone,
nel castello un pipistrello...
Fan magie con i colori
le pittrici ed i pittori!
 
FILASTROCCA DELLA TELEVISONE
Filastrocca della televisione
che ti fa grosso il testone,
che ti ruba la fantasia
e lontano la porta via,
che ti fa pensare uguale
allo spot,al telegiornale,
che ti dice-Fermo là,
guarda la pubblicità-
Che ti fa comprare tutto,
il buono,l'utile e anche il brutto
che ti dice-Non ce l'hai?
Non avrai amici,sai!!-
Sì,però se c'è un cartone....
Tutta mia è la televisione!
E se c'è un documentario
io rimango "sul binario!"
 
L'ARCOBALENO
L'arcobaleno riporta il sereno
sull'erba,sul campo,sul fieno
e tutto profuma di fresco,
si veste di rosa  il piccolo pesco.
Se salgo sull'arcobaleno,
io da lassù vedo un "treno",
un treno di pecorelle
bianche,morbide,leggere ,belle!
L'arcobaleno è un ponte a colori
che unisce le menti ed i cuori!
L'arcobaleno è un segno di PACE,
quando lui spunta,il tuono si tace...
 
I MOSTRI
Mostri del mare,mostri del bosco,
il MOSTRO è sempre un tipo losco!
Spesso è verde,un po' molliccio
e qua e là appiccicaticcio...
Hanno i mostri tante braccia,
delle chiazze sulla faccia,
fanno versi spaventosi,
fan boati assai mostruosi
perchè arrivano dal fondo
di uno strano,buio mondo;
hanno bave sulla bocca,
fanno schifo a chi li tocca!
Van nei sogni dei bambini
che li fan nei disegnini,
poi la notte,guarda caso,
ecco lì proprio quel naso
lungo,adunco od allargato,
a patata o ben schiacciato!
E' un piacere,sai,inventarli
e poi dopo raccontarli
all'amico più sincero
che li valuta davvero
per poi dirti(è sua premura)
se davvero fan PAURA!
 
NINNA NANNA
Ninna nanna a voi piccini
che sognate nei lettini
tanti prati,tante fate,
cavallin che cavalcate,
i castelli,le regine,
i negozi,le vetrine,
i giocattoli piu' belli,
i trenini,i campanelli,
ninna nanna nei lettini
dove i sogni son vicini...
 
NINNA NANNA II
ninna nanna a te che speri
che un bel sogno poi s'avveri,
quello di una casa vera
con la luce quando è sera,
con le stanze,la cucina,
e sul fuoco la pastina,
si',un bel fuoco sempre acceso,
il bucato appena steso...
ninna nanna a te che hai niente
e sei sempre sorridente!
 
IL PELLICANO
C'era una volta un bel pellicano,
laggiù,in un luogo non molto lontano.
Aveva cibo in gran quantità
e nel "suo sacco" ci entravan qua e là
dei pesciolini piccini piccini
che al volo tiravano alcuni bambini!
un giorno,però,cosa strana ma vera,
lui si ritrovò in una pozza nera:
era petrolio sfuggito agli umani
che fece morire i bei pellicani
e insieme a loro anche il più bello
che aveva il becco a forma d'ombrello!
 
IL VULCANO
il vulcano s'è svegliato!
Prima era addormentato,poi,sarà la digestione,
è iniziata l'eruzione!
-Te l'ho sempre detto questo!
Occhio,il magma è un po' indigesto!_
Ma tu,ingordo e golosone,
non ascolti e quel boccone
ti è tornato su un po' amaro!
Oh vulcano,amico caro,
ti contatto un buon dietologo,
mio cugino,un vulcanologo!
Ti darà buoni consigli
e tu farai meno sbadigli...
Anche l'alito è pesante
e l'atmosfera circostante
ne risente pure lei,
che gran puzza,amici miei!
Hai una bocca così grande
e l'odore,sai,si spande...
Una buona igiene orale
è la cosa più normale
che anche tu dovresti fare.
Or ti devo salutare,
il mio aereo già mi aspetta
ed ha molta,molta fretta
perchè ha perso troppo tempo
col tuo "rutto turbolento!"
 
 
SIAMO INGRATI
Un barcone all'orizzonte!
Presto!  Delle coperte! Un ponte!
C'è chi dalla guerra scappa,
i bambini urlano"pappa!"
In molti siamo indifferenti,
superficiali,insofferenti
nel  veder  tanti servizi,
perchè siam" pieni di vizi"...
- Io la casa mia ce l'ho,
di problemi non ne ho,
cosa importa se qualcuno
arriva o parte? Son n e s s u n o !-
Dio ci ha fatti fortunati,
ma ora siamo pure ingrati;
non è tutta colpa nostra
non è colpa tua nè vostra,
è il sistema che ci "invita"
a dire che c'è vita e v i t a !
 

APRILE

Aprile, dolce dormire,
è bello sognare ,è bello poltrire,
è bello osservare la mosca ronzare,
mentre si è lì ,un po' a sonnecchiare!
La rondine torna, è indaffarata,
invece io son qui ,addormentata
e sogno e poltrisco,
nessun testo finisco...
E' dolce poltrire
ma poi ...chi mi aiuta a finire?
Aprile, sei un bel monellaccio,
ci provo  ma non ce la faccio:
sei più forte di me...
La biro dov'è?
Boh? Non la trovo!
Ora dormo di nuovo...
 
 
 

Articoli correlati

Written on 20 Novembre 2013, 16.47 by
Tutti quelli che pensano che facebook rappresenti solo un ambiente frivolo e una gran perdita di tempo, possono ricredersi entrando a visitare...
Written on 10 Settembre 2012, 21.22 by
  Il II Circolo Didattico di Frosinone ha raccolto una serie di utilissimi materiali didattici per l'italiano nella scuola...
Written on 22 Novembre 2010, 15.20 by
Una splendida piattaforma in flash per proporre esercizi interattivi di analisi logica e analisi del periodo. Mi riferisco a Gram Flash, applicazione...
Written on 05 Febbraio 2011, 14.47 by maestroroberto
La collega Francesca Bomben nel suo sito web ABC e Digitale, ha pubblicato una serie di materiali per lavorare in classe sulla...
219522
Written on 15 Marzo 2017, 12.24 by maestroroberto
Il sito web Inclusività e bisogni educativi speciali rappresenta un vero e proprio punto di riferimento per chi è alla ricerca...
Written on 21 Marzo 2017, 14.14 by maestroroberto
Continuano a pervenirmi le filastrocche inedite di Marzia Cabano, dedicate a vari e disparati argomenti. Sono pensieri in rima dedicati...

 
 
 
 
 

Il Meteo

Foto Satellitari in tempo reale - Italia e tutti i paesi Europei

Sito segnalato da

banner

Radio Online

free online radio