Esplorare l'Etna con Google Street View Stampa
Discipline - Geografia
Scritto da Administrator   
Venerdì 19 Giugno 2015 16:03

E' possibile da qualche giorno esplorare comodamente seduti davanti ad un pc, l'Etna, il vulcano attivo più alto d'Europa, grazie a Google Street View.

Per rendere possibile questa operazione i membri del team di Google sono partiti verso la costa orientale della Sicilia, al fine di fotografare e di catturare ogni angolo del sito. Il progetto è stato realizzato per celebrare il secondo anniversario della dichiarazione dell'Etna Patrimonio Mondiale dell'Umanità da parte dell'UNESCO.

Durante tutto il percorso è possibile ammirare alcune splendide immagini del vulcano. In particolare, potrete splorare il cratere Silvestri (che si trova a 2000 metri sul livello del mare) e il cratere Silvani (a 3000 metri di altitudine). 

Non è la prima volta che Google Street View ci porta ad esplorare aree vulcaniche. Infatti è possibile visitare anche il Parco Nazionale dei Vulcani delle Hawaii , il Parco Nazionale di Crater Lake (Oregon), il cratere di Barringer (Arizona) o il Monte Aso, in Giappone.

 

Articoli correlati

Written on 31 Marzo 2020, 12.58 by maestroroberto
Lo staff di Mapbox, straordinaria piattaforma per lavorare con le mappe geografiche, sta trovando modi creativi per coinvolgere e stimolare i...
Written on 18 Maggio 2018, 08.51 by maestroroberto
Maphub è un servizio gratuito con cui è possibile realizzare mappe interattive. Si tratta di uno strumento interessante con...
Written on 06 Gennaio 2020, 14.53 by maestroroberto
Google ha avviato dallo scorso anno una serie di giochi basati su Google Earth in cui un'investigatrice, Carmen Sandiego, va in giro per il...
Written on 24 Aprile 2020, 17.16 by maestroroberto
Click2Map è uno strumento di per creare e personalizzare mappe e itinerari, facile da usare. Si tratta di una risorsa gratuita...
Written on 13 Dicembre 2018, 19.14 by maestroroberto
La Commissione europea ha elaborato alcune attività e progetti didattici per incoraggiare gli studenti a scoprire il nostro...
Written on 14 Novembre 2016, 19.48 by maestroroberto
E' ancora in versione Beta e probabilemte necessita ancora di qualche miglioramento, soprattutto al livello di sincronizzazione tra...