Scalare il Monte Bianco con Google Street View Stampa
Discipline - Geografia
Scritto da Administrator   
Venerdì 22 Gennaio 2016 17:47

Dagli abissi marini alle vette più celebri del pianeta, le esperienze virtuali fornite da Google Street View sembrano non avere più limiti.

Sono da poco disponibili le fantastiche immagini a 360 ° provenienti  dal Monte Bianco, che ci permettono di raggiungere i 4810 metri della sua cima, comodamente seduti sul divano.

Per poter realizzare questa autentica impresa, il gigante tecnologico ha goduto della collaborazione di diversi fotografi, sciatori, escursionisti, alpinisti e corridori professionisti che hanno catturato le immagini. Grazie all'impegno di tante persone è possibile fruire di questa esperienza dai diversi specifici punti di vista, scoprendo in tal modo i segreti del Monte Bianco.

Le immagini sono state catturate in tempi diversi e quindi consentono di ammirare questo splendido paesaggio in stagioni diverse.

Per scalare virtualmente il Monte Bianco cliccate qui.

Ecco il video che Google ha realizzato per annunciare questa nuova esperienza:

Articoli correlati

Written on 10 Maggio 2019, 20.37 by maestroroberto
Geografia, by robertosconocchini1   Continua il lavro di archiviazione di tutti i post del blog all'interno della piattattaforma...
Written on 19 Dicembre 2016, 23.10 by maestroroberto
La rete propone diversi servizi che permettono di lavorare con le mappe online. Tra le varie soluzioni vorrei suggerirvene due,...
Written on 09 Ottobre 2014, 15.20 by maestroroberto
Oggi vi segnalo un'esperienza didattica che ha permesso di trasformare scarti e rifiuti in risorse per creare opportunità di...
Written on 14 Agosto 2015, 14.27 by maestroroberto
UMapper è uno strumento non recentissimo  che permette di creare mappe geografiche interattive e personalizzate...
Written on 21 Novembre 2017, 17.50 by maestroroberto
Outline Maps è l'ennesima piattaforma didattica che permette ai nostri studenti di giocare con la geografia e, in particolare, con le...
Written on 24 Luglio 2014, 19.57 by maestroroberto
  Wikia non è mai riuscita a diventare una piattaforma popolare, soprattutto se paragonata alla sua sorella maggiore,...