Imparare a scrivere le doppie con il tablet Stampa
Discipline - Italiano
Giovedì 20 Febbraio 2014 21:47

 

"Imparare a scrivere le doppie" è una nuova app per tablet Android, progettata da Luigi Ricciuti.

Si tratta di un esercizio giochificato (gamification) pensato per tutti coloro che si trovano in difficoltà a scrivere in maniera corretta le parole contenenti consonanti doppie (studenti di primarie e medie, persone che sono abituate a parlare alcuni dialetti che omettono le doppie, persone non madrelingua).

Nel gioco bisogna individuare la parola corretta fra tre alternative e scriverla. Se è stata scritta correttamente il punteggio aumenta e il personaggio animato salta l'ostacolo. Quando si raggiunge un nuovo record si sbloccano nuovi sfondi. Se la parola è scorretta il personaggio inciampa nell'ostacolo, il punteggio viene azzerato e viene svelata la versione corretta della parola.

L'app costa appena 0,99 E e potete scaricarla a questo indirizzo

Articoli correlati

Written on 04 Novembre 2012, 17.47 by
Si conclude con questa Aria di Natale la documentazione didattica dedicata al testo narrativo nella classe II, realizzata dalla maestra...
Written on 24 Settembre 2012, 13.00 by
GRAMMA PUZZLE è un gioco grafico per la scuola primaria, per l'avvio all'analisi grammaticale. Il programma presenta un...
Written on 23 Dicembre 2010, 14.39 by
E' una bella ninna nanna questa Filastrocca delle vocali, dedicata a tutti i remigini alle prese con l'apprendimento della lettura e della...
Written on 11 Gennaio 2010, 15.06 by
Segnalo alcuni links utili per attività pratiche di italiano, particolarmente adatte per le classi terminali della scuola primaria o per insegnamento...
132983
Written on 09 Gennaio 2012, 15.22 by
I Learning Object di grammatica italiana sono vere e proprie lezioni online rese disponibili da De Agostini Editore per il biennio della scuola...
Written on 21 Marzo 2013, 14.13 by
Bellissima la proposta operativa presente nel sito web dell'Istituto Comprensivo Veronella Zimella, utilissima per i docenti che...