Filastrocca in rima sulle sillabe BA, BE, BI, BO, BU Stampa
Discipline - Italiano
Scritto da Administrator   
Domenica 10 Gennaio 2016 11:49

L'Eco dei Ragazzi  

La collega Anna Antonia Rizzello, dell'Istituto Comprensivo Polo 2 di Taurisano (LE), mi invia alcuni materiali che volentieri condivido con i miei lettori e lettrici.

Nel primo caso si tratta di una filastrocca in rima, utilizzata in classe prima elementare per consolidare l'apprendimento delle sillabe BI, BA, BE, BO, BU e dedicata a Babbo Natale e la Befana, quindi ancora utilizzabile in questo periodo di rientro dalla vacanze.

Per scaricarla cliccate qui.

Potete poi visualizzare il giornalino "L'eco dei ragazzi", un esempio di "compito in situazione o di realtà" di cui si parla tanto  a proposito di didattica per competenze.
E' un lavoro che ha portato avanti due anni fa con una classe quinta ed ha coinvolto un piccolo gruppo di alunni, quello più motivato, come attività di arricchimento dell'offerta formativa.

Articoli correlati

Written on 28 Maggio 2013, 14.11 by maestroroberto
   Una mano d'ITALIANO è un pacchetto di 3 e-book scritti da Giorgio Luigi Borghi per guidare i bambini di scuola...
Written on 11 Gennaio 2017, 15.25 by maestroroberto
immagine: http://www.donna10.it/ Marzia Cabano ha tirato fuori dal suo cilindro magico una nuova composizione, giusta giusta per...
Written on 26 Maggio 2017, 13.43 by maestroroberto
Giusi Landi è autrice di una ricca serie di giochi didattici e che vedono come protagonisti due simpatici personaggi: Elpet e...
Written on 26 Settembre 2015, 15.39 by maestroroberto
A grandissima richiesta tornano i quadernoni d'italiano della maestra Patrizia Cantore! Sono oltre 100 pagine di quaderno che...
Written on 07 Maggio 2018, 13.30 by maestroroberto
Di nuovo Marzia Cabano e le sue filastrocche inedite. In questo caso dedica due brevi poesie al mese di maggio e al tempo un po'...
Written on 14 Settembre 2016, 15.52 by maestroroberto
Qualche tempo fa segnalai Coniugation.com, servizio web per la coniugazione di verbi inglesi. Per chi non lo sapesse è...