A caccia di stelle cadenti con Fluximator! Stampa
Discipline - Scienze
Giovedì 12 Agosto 2010 11:38

stelle cadenti

Sono questi i giorni in cui possiamo ammirare lo spettacolo dello sciame di meteore chiamato "Lacrime di San Lorenzo". Il nome deriva dal fatto che lo sciame si infrange nell'atmosfera della Terra in concomitanza con l'anniversario della morte del santo (che cade il 10 agosto).
Il picco di intensità per questo fenomeno è previsto venerdì 13 agosto, poco prima dell'alba, quando si potrebbero contare diverse decine di stelle cadenti all'ora, forse anche un centinaio, di luminosità media e più brillanti.
Osservare lo spettacolo del cielo stellato in attesa di cogliere l'attimo in cui la stella disegna la sua scia  improvvisa e sfuggente  attira da sempre grandi e piccini, nella speranza di poter formulare il segretissimo desiderio.
Tuttavia non sempre è facile scorgere stelle cadenti, soprattutto quando il cielo è molto nuvoloso, o quando troppe luci artificiali impediscono una chiara visuale del firmamento. 
A seguito di approfonditi studi è oggi possibile calcolare i momenti in cui le possibilità di vedere stelle cadenti sono più elevate, quindi come in genere vengono previste le condizioni metereologiche è possibile prevedere anche questo fenomeno, ma considerato che noi ci occupiamo di tecnologia digitale,  ecco che il vero aiuto ci giunge da un semplice programmino: Fluximator.

Si tratta di un' applicazione Java online, che tramite l’inserimento di alcuni dati ci permette di ottenere informazioni riguardo al momento più propizio per riuscire a scorgere qualche bella stella cadente.
Per utilizzarlo correttamente occorre selezionare uno sciame meteorico in base al periodo, quindi in basso selezioniamo il paese, la tipologia di luogo da cui osserviamo il cielo, e dunque la data, il grafico verrà aggiornato in tempo reale in base alle nostre scelte, mostrando le varie fasce orarie in cui è possibile scorgere stelle cadenti.
In pratica, per aiutarvi ad impostare Fluximator fate così:
- Selezionate nel primo menu’ a tendina il valore “7 Perseids”: quello delle Perseidi e’ lo sciame piu’ facilmente individuabile in questo periodo dell’anno. 

- Se siete in Italia, selezionate la citta’ di Roma (oppure impostate le coordinate precise in gradi di latitudine e longitudine)

- Specificate poi se vi trovate in un grande centro urbano (downtown), in un paese (suburbs), in campagna (countryside) o in cima ad una montagna (mountaintop).

- Selezionate la date del giorno nel quale osserverete il cielo.

Il grafico generato, vi indichera’ sulla linea delle ordinate (quella verticale) il numero di comete che vedrete, su quella delle ascisse (quella orizzontale) l’orario relativo. Per farla breve, il momento in cui vi converra’ alzare gli occhi al cielo e’ quello corrispondente al picco del grafico.
Con Fluximator vediamo chi ne conta di più!!!

Articoli correlati

Written on 18 Maggio 2010, 10.41 by
Sumanas è una interessante piattaforma dedicata a fenomeni scientifici e statistici in lingua inglese. E' disponibile una galleria pubblica di animazioni...
Written on 10 Febbraio 2011, 19.32 by
Stellarium è un software Open Source che consente di visualizzare un planetario sul vostro computer. L’effetto del cielo stellato è molto...
Written on 06 Aprile 2012, 15.19 by
Ecco a voi una serie di risorse interattive gratuite per insegnare il corpo umano.  I link che troverete potrete condividerli con i...
Written on 10 Marzo 2009, 10.47 by
  Agli alunni più grandi (scuole secondarie di primo e secondo grado) è dedicato il sito www.ptable.com, un utilissimo strumento...
Written on 30 Gennaio 2013, 14.23 by
3D Toad propone una serie di visualizzazioni di immagini in 3D e a 360° per un utilizzo didattico. Potete esplorare diverse categorie:...
Written on 18 Dicembre 2010, 11.47 by
Cos’è il ciclo dell’acqua? Si può facilmente rispondere: “presente” dappertutto! Il ciclo dell’acqua, noto comunemente ...