Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Discipline
Le parti del discorso: un esercizo online per la grammatica italiana dalla University of Nottingham PDF Stampa E-mail
Italiano
Mercoledì 28 Aprile 2010 14:22

La Nottingham University ha messo a punto un'utilissima risorsa multilingue per sviluppare nei bambini la capacità di individuare le varie parti di una frase.
Per esercitare i bambini con la grammatica italiana è necessario impostare l'Imput language su italian e nel box a sinistra scrivere o incollare il testo sui cui dovranno lavorare.
Sotto, su Part of speech si seleziona l'elemento su cui intendiamo soffermarci (articolo, sostantivo, verbo, aggettivo, avverbio, pronome, ecc) e si clicca Submit per l'elaborazione successiva, ricordandoci però prima di scegliere tra tre diverse opzioni: 

  • Drag & drop: la frase verrà riscritta senza gli elementi che abbiamo selezionato (ad esempio gli articoli), che i bambini troveranno sotto e dovranno trascinare nel testo al posto giusto.
  • Fill in the blank: la frase viene riscritta senza gli elementi che abbiamo selezionato ed i bambini dovranno riscriverli negli spazi vuoti senza alcun aiuto.
  • Multiple choise: la frase viene riscritta senza gli elementi che abbiamo selezionato ed i bambini possono cliccare con il tasto destro del mouse in corrispondenza di uno spazio vuoto e selezionare Show alternatives per avere un aiuto tra possibili soluzioni e Show solution per inserire direttamente la parola corretta.

Ricordo che è anche possibile selezionare più di un elemento contemporaneamento da Part of Speech utilizzando il tasto Ctrl.
Ritengo questa un utilissima applicazione anche per approfondire la conoscenza della grammatica inglese e credo possa rappresentare un ottimo strumento per coinvolgere l'intera classe, magari collegandosi online tramite LIM.

Articoli correlati

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.robertosconocchini.it/home/modules/mod_aidanews2/helper.php on line 631

 
Tutpup: avvincenti sfide online in matematica ed inglese! PDF Stampa E-mail
Matematica
Martedì 27 Aprile 2010 14:22

Tutpup è un'ottima applicazione online che consente agli studenti di gareggiare in matematica o nello spelling di parole inglesi contro gli altri studenti di tutto il mondo, in forma anonima, oppure registrandosi gratuitamente.
Per non violare le norme relative alla privacy la navigazione risulta comunque anonima, in quanto i bambini nel registrarsi devono utilizzare come nickname il nome di un animale e  un colore.

La forma apertamente competitiva del sito rappresenta un notevole stimolo per i ragazzi a misurarsi ed arricchire le competenze matematiche e linguistiche, che possono essere commisurate all'età e alle abilità dei bambini, scegliendo tra le varie difficoltà crescenti disponibili.
La permanenza di una classifica aggiornata invita i ragazzi a continuare questo utile allenamento anche a casa, alla ricerca di migiliorare lo score personale, favorendo in tal modo un utilizzo costruttivo ed produttivo del computer nel tempo libero.

Articoli correlati

Articoli correlati

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.robertosconocchini.it/home/modules/mod_aidanews2/helper.php on line 631

 
Verbo essere e verbo avere: un'unità didattica PDF Stampa E-mail
Italiano
Domenica 25 Aprile 2010 13:28

E' rivolta a tutti i docenti di classe seconda di scuola primaria, questa unità didattica dedicata all'uso del verbo essere e del verbo avere.
E' l'ultima preziosa risorsa che ci giunge da Crescere Creativamente e che muove da un simpatico giochino da fare alla lavagna con l'utilizzo di foglietti con paroline scritte, che i bambini dovranno collocare opportunamente all'interno delle frasi.

Si passa successivamente a al riordino di frasi, con l'individuazione di una parola da scartare.
La conclusione è affidata alla scoperta delle domande che ogni alunno deve imparare a porsi per inserire o meno l'H in una parola.
Un percorso didattico senza dubbio utile per favorire un approccio corretto e coinvolgente all'apprendimento di un concetto piuttosto complesso.

Scarica l'unità didattica

 

Articoli correlati

Articoli correlati

Articoli correlati

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.robertosconocchini.it/home/modules/mod_aidanews2/helper.php on line 631

 
La mostra "Caravaggio a Roma" sul tuo iPhone PDF Stampa E-mail
Arte e immagine
Sabato 24 Aprile 2010 14:40

Si sta svolgendo presso le Scuderie del Quirinale a Roma la mostra dedicata ad alcuni tra i più famosi capolavori del Caravaggio, che rimarrà aperta fino al prossimo 13 giugno 2010.
Credo che abbiate avuto modo di sapere quale successo di pubblico stia riscuotendo e quante difficoltà sono previste per riuscire ad accaparrarsi un biglietto per l'ingresso agli spazi espositivi.
Ma se proprio non riuscite nell'impresa di vederla dal vivo e disponete di iPhone, avete la possibilità di visionare la mostra col vostro telefonino tuttofare, grazie ad un'applicazione in italiano e inglese, per iPhone realizzata dalle Scuderie del Quirinale con il supporto del partner tecnologico Accenture Mobility Operated Services.
Si, lo so che non è esattamente la stessa cosa che ammirare lo splendore dei dipinti dal vivo, ma vi consolerete con il fatto che potrete visionarla quando e dove vorrete voi, senza beccarvi pestoni e gomitate e senza dovervi sorbire le chiacchiere della folla attorno.

 
25 aprile: il significato della Liberazione attraverso le parole di Piero Calamandrei e Massimo Cacciari PDF Stampa E-mail
Storia
Venerdì 23 Aprile 2010 21:33

 

"Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì o giovani, col pensiero, perché li è nata la nostra Costituzione”.  Sono celebri parole che Piero Calamandrei rivolgeva agli studenti milanesi nel 1955 e che consiglio ancora oggi di fare ascoltare ai nostri ragazzi nella sua versione audio originale.
Sono molti i modi per celebrare la Liberazione dal nazifascismo e per fornire ai nostri studenti strumenti ed elementi per riflettere sulla tragedia che si è abbattuta sul nostro Paese e che ancora oggi affiora, indelebile, nella memoria di tanti testimoni.
Affido alle parole del filosofo Massimo Cacciari, il compito di approfondire l'analisi storica e di stimolare le opportune riflessioni. Si tratta dell'orazione in occasione del 65° anniversario della strage di Marzabotto, lo scorso anno, di cui è disponibile anche la versione audio.
Ritengo assolutamente cruciale un passaggio, "La tragedia del nazifascismo come la tragedia di tutti i totalitarismi deriva da un crollo collettivo di senso di responsabilità”, che dovrebbe indurre ogni educatore a vigilare affinchè questa sorta di coscienza sociale, oggi sempre messa più a dura prova da esempi ed interessi contraddittori e irresponsabili, non sparisca nuovamente.

ORAZIONE
per il 65° anniversario dell’eccidio di Marzabotto - 4 ottobre 2009

Buongiorno a tutti, ai miei colleghi e a voi e un ringraziamento in particolare al Sindaco di Marzabotto che mi ha onorato con questo invito.
Ho riflettuto al significato che poteva avere questo invito e ho pensato che si dovesse a un’idea, che io sia in grado di aiutare un po’ tutti, me per primo, a riflettere su questa strage, sull’evento tragico che ha colpito questi luoghi.

 
<< Inizio < Prec. 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 Succ. > Fine >>

Pagina 180 di 198