Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Discipline
Geografia: fiumi e laghi PDF Stampa E-mail
Geografia
Venerdì 14 Maggio 2010 17:56

 In classe 4° si affronta l'argomento fiumi e laghi in geografia.
Ecco una serie di interessanti materiali selezionati dal blog Ciao Bambini:

i fiumi e i laghi testi facilitati per gli alunni stranieri
laghi italiani sito che raccoglie tutti i link ai maggiori laghi italiani
il bacino idrografico del Po, mappa interattiva
le cascate da lannaronca
carta fisica dei fiumi e dei laghi
carta muta dei fiumi e dei laghi
il fiume come nasce e come si comporta
fiumi e laghi: schede didattiche e sitografia

 

Articoli correlati

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.robertosconocchini.it/home/modules/mod_aidanews2/helper.php on line 631

 
Latitudine e longitudine in una caccia al tesoro online PDF Stampa E-mail
Geografia
Mercoledì 12 Maggio 2010 16:41

 

Per consolidare l'apprendimento dei concetti di latitudine e longitudine vi propongo questa appassionante caccia al tesoro in cui i bambini per procedere dovranno dimostrare di avere dimestichezza con le coordinate spaziali.
Ricordo ai bambini che la latitudine è la distanza dall’equatore e si indica in gradi Nord o gradi Sud, mentre la longitudine misura la distanza da un meridiano convenzionale, quello di Greenwich e si indica in gradi Est o gradi Ovest.

Il gioco consente di procedere a fasi successive ogni 100 secondi, tempo in cui occorrerà recuperare 5 tesori in maniera corretta.
Sotto la mappa troverete le coordinate in gradi e sull'immagine sono collocate due o più opzioni: sta a voi scegliere quella corretta!
Per iniziare cliccate su GO e... buona caccia!

Fonte: Osmosi delle idee
 

Articoli correlati

Articoli correlati

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.robertosconocchini.it/home/modules/mod_aidanews2/helper.php on line 631

 

 

 
Enchanted Palace: un gioco online alla scoperta di Kensington Palace PDF Stampa E-mail
Lingua inglese
Mercoledì 12 Maggio 2010 16:04

Il Palazzo Incantato è un ottimo gioco gratuito online che guida i bambini alla conoscenza del celebre Kensington Palace.
Questo magnifico edificio è stato per lunghi anni residenza reale inglese e luogo di nascita delle regina Vittoria nel 1819, ultima sovrana a risiedervi prima del trasferimento a Buckingham Palace.

Anche se i bambini non sono interessati alla storia inglese, questo viaggio fantastico fornisce un'opportunità di apprendimento linguistico inglese in maniera interattiva e divertente.

Articoli correlati

Articoli correlati

Articoli correlati

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.robertosconocchini.it/home/modules/mod_aidanews2/helper.php on line 631

 
Visita virtuale interattiva in una casa vittoriana PDF Stampa E-mail
Lingua inglese
Venerdì 30 Aprile 2010 14:58

Il termine "casa vittoriana" viene generalmente usato per descrivere una casa costruita durante l'epoca  Vittoriana (1840-1904), periodo di rapida industrializzazione in Europa e in Nord America che ha introdotto notevoli innovazioni nell'architettura e nel design.
Le case di epoca vittoriana possono avere uno, due, o tre piani di altezza; in alcune regioni degli Stati Uniti, possono includere una torre ottagonale o arrotondata e un portico avvolgente.
Da oggi è possibile introdurre i bambini all'interno di una casa in stile vittoriano, riportando le lancette indietro nel tempo di circa 150 anni.
Tutto questo grazie a Walk Through A Victorian House, un vero e proprio viaggio interattivo animato all'interno di una di queste splendide residenze inglesi.

I bambini potranno scegliere le stanze da visitare e saranno accompagnati nel tour da simpatici personaggi che si alterneranno nelle varie spiegazioni.
Ovviamente questa attività può rappresentare un utile consolidamento delle conoscenze linguistiche per i nostri alunni alle prese con l'apprendimento dell'inglese, unitamente alla scoperta di alcuni interessanti contenuti relativi ad una tipologia abitativa acnora oggi caratterizzante il tessuto urbano del nord Europa e degli Stati Uniti.
All'interno dei vari ambienti potranno essere attivate diverse animazioni cliccando nella varie sezioni interattive.
Per iniziare occorre cliccare su New Tour, inserire il proprio nome, l'età e lo Stato di appartenenza. Vi ritroverete davanti alla porta di Villa Rose e.......

Articoli correlati

Articoli correlati

Articoli correlati

Articoli correlati

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.robertosconocchini.it/home/modules/mod_aidanews2/helper.php on line 631

 
Visita virtuale nell'alloggio segreto di Anna Frank PDF Stampa E-mail
Storia
Giovedì 29 Aprile 2010 21:57

E' dedicato ad Anna Frank un interessantissimo sito internet che, in occasione del 50° anniversario dell'inaugurazione della sua casa-museo, mette a disposizione la visita virtuale in 3D all'interno dei luoghi in cui visse la bambina, e in particolare all'interno del nascondiglio segreto, prima della sua deportazione ad Auschwitz.
Oltre alla famiglia Frank altri quattro ebrei si rifugiarono nell'Alloggio segreto: Hermann e Auguste van Pels con il figlio Peter, e Fritz Pfeffer. Quattro dipendenti della ditta di Otto Frank aiutarono i clandestini. Ogni giorno i rifugiati temettero di essere scoperti. E vivere così, in otto e stipati come sardine, fu davvero un’impresa.
Il 4 agosto 1944, i clandestini vennero arrestati. Qualcuno li tradi'. Furono inviati al campo di smistamento di Westerbork e poi internati ad Auschwitz. Solo Otto Frank sopravvisse alla deportazione, tutti gli altri clandestini trovarono la morte nei campi di concentramento. Hermann van Pels venne ucciso nelle camere a gas, Auguste venne gettata sotto un treno durante un trasporto. Gli altri morirono di stenti e a causa delle malattie. Non fu mai scoperto da chi furono traditi.
Anna fu arrestata insieme agli altri clandestini, rinchiusa ad Auschwitz con la madre e la sorella in una baracca. Più tardi, Anne e Margot vennero trasferite a Bergen-Belsen. Ed è qui che Anne mori' nel marzo del 1945. Aveva 15 anni.

L'applicazione consente di visitare le varie stanze della casa e di accedere al vano nascosto oltrepassando la libreria, con la possibilità di ascoltare anche alcuni commenti audio in inglese.
Il sito fornisce molti materiali utilizzabili a scuola, compreso L'albero di Anna Frank, una sorta di comunità composta da persone ed istituti che si ritrovano e dialogano, riconoscendo in Anna un simbolo di speranza in un futuro in cui prevalgano valori come il rispetto reciproco e la libertà. La comunicazione avviene attaccando una foglia virtuale nell'albero di castagno dedicato  alla piccola, grande ragazzina tedesca, un modo per continuare a scrivere il suo diario....

Fonte: Religione 2.0

Articoli correlati

Articoli correlati

Articoli correlati

Articoli correlati

Articoli correlati

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.robertosconocchini.it/home/modules/mod_aidanews2/helper.php on line 631

 

 
<< Inizio < Prec. 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 Succ. > Fine >>

Pagina 191 di 209