Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Discipline
Il "Gioco dell'oca verde": dal teatro all'educazione ambientale per la scuola PDF Stampa E-mail
Scienze
Venerdì 25 Settembre 2009 13:59


Nel mio recente passato mi è capitato di ricoprire cariche amministrative a livello locale e, tra queste, ho avuto il privilegio di ritrovarmi membro del Consiglio di Amministrazone dell'associazione Inteatro, che,  nata come Festival Internazionale nel 1977, oggi opera nel campo della produzione, formazione, ospitalità e promozione delle arti performative contemporanee. Inteatro è stata riconosciuta
come Ente di Promozione della Danza e Teatro di Innovazione dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e dalla Regione Marche ed è accreditata per l’esercizio delle attività di orientamento e formazione professionale e come CEA – Centro di Educazione Ambientale.
A proposito di quest'ultima peculiarità, l’attività di Inteatro si propone di coniugare l’esperienza maturata nell’ambito dei diversi linguaggi espressivi ed artistici con l’esigenza di promuovere la formazione di una coscienza ecologica e di un consumo critico, attraverso un approccio creativo (qui è possibile scaricare il dossier su "Inteatro Ambiente").
L'ultima interessantissima iniziativa prende il nome di "Gioco dell'oca verde", un macroallestimento che permette di giocare a squadre lungo il percorso dell'eco-sostenibilità: un gioco interattivo a cui il pubblico piò assistere o partecipare attivamente.

 
Impariamo a scrivere PDF Stampa E-mail
Italiano
Lunedì 21 Settembre 2009 15:04

Impariamo a scrivere è un sito pensato per proporre ai docenti di scuola primaria un itinerario di lavoro che, partendo dalla struttura della lingua, aiuta a capire le varie tecniche che ci permettono di scrivere testi di vario genere e nel quale, sempre più spesso, la multimedialità diventa un supporto utilissimo alla realizzazione delle attività, partendo anche esempi concreti di unità didattiche realizzate nelle classi.
Questa iniziativa prende lo spunto dall'esperienza maturata nel corso di molti anni di insegnamento e della formazione iniziale avvenuta tramite i corsi del prof. Alfio Zoi alla cui memoria è dedicato questo sito.

Secondo Impariamo a scrivere, ogni testo prevede una struttura in cui si trova l’azione del narrare, quella del descrivere e quella dell’argomentare. Partendo da questa suddivisione, il sito propone esempi da mostrare ai ragazzi, per aiutarli a comprendere l’organizzazione di uno scritto. I testi, poi, possono distinguersi in denotativi, connotativi e pragmatici: per ognuno di essi vengono quindi proposti esempi di lavori realizzati nelle classi che è possibile scaricare.
Come si può trasformare un testo scritto in un fumetto? Nella sezione Traduzioni si possono scaricare delle strisce realizzate da alcune classi di scuole primarie. Ma prima di scaricarli, consigliamo di studiare itinerario didattico di studio del fumetto
Il modulo di ricerca riportato sopra è un servizio offerto da Impariamo a scrivere che, automaticamente collegato al database, permette di avere a disposizione, in tempo reale, i materiali inseriti dagli utenti del sito.

Articoli correlati

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.robertosconocchini.it/home/modules/mod_aidanews2/helper.php on line 631

 
Giocare con la lingua inglese PDF Stampa E-mail
Lingua inglese
Giovedì 17 Settembre 2009 19:52

IMMAGINE: le lettere dell'alfabeto

Per imparare le lingue straniere, soprattutto quando ci si riferisce a bambini della scuola primaria, il gioco diventa uno strumento indispensabile.
Impara l'inglese giocando è un  programma semplice, ma efficace, perché fa esercitare i ragazzi nella memorizzazione di termini inglesi, ampliando così il loro vocabolario ed è strutturato in sei sezioni: Lettere dell'alfabeto, Numeri, Colori, Forme, Orologio e Stagioni.

Cane si dice dog o cat? E nave è car o boat? Per dare la risposta i ragazzi della scuola primaria hanno tre possibilità, che poi corrispondono ai tre livelli di difficoltà del programma. Nel primo livello (quello più facile) si parte da una parola italiana e si deve scoprire il corrispondente in inglese, scegliendo tra tre opzioni a cui è sempre associata a un’immagine. Nel secondo livello (quello intermedio) si hanno dei termini inglesi e si deve individuare la loro tradizione in italiano scegliendo tra tre figure. Nel terzo e ultimo livello (il più difficile) per trovare la traduzione in inglese di vocaboli italiani si hanno tre opzioni tra cui scegliere, senza avere il supporto dell’immagine.
Impara l'inglese giocando è un prodotto realizzato dal Consorzio Nuove Opportunità.

Articoli correlati

Articoli correlati

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.robertosconocchini.it/home/modules/mod_aidanews2/helper.php on line 631

 
Percorsi didattici per l'italiano in verticale tra scuola primaria e media PDF Stampa E-mail
Italiano
Giovedì 17 Settembre 2009 17:26

L'Iprase del Trentino (Istituto Provinciale per la Ricerca, l'Aggiornamento e la Sperimentazione Educativi) rappresenta seza ombra di dubbio un esempio di eccellenza  nella promozione e realizzazione della ricerca, della sperimentazione, della documentazione, dello studio e dell’approfondimento delle tematiche educative e formative.
Conosciamo i tanti materiali prodotti a livello di software didattico trovate suddiviso per discipline, o la recente "sala giochi didattica"; forse meno noti risultano alcuni percorsi frutto del lavoro di alcuni insegnanti accumunati da un modello formativo  basato sulla condivisione della professionalità docente, sulla riflessione comune attorno ad indicatori condivisi, la progettazione e, in alcuni casi, il monitoraggio di attività da realizzare nella scuola.
In questo caso i docenti di italiano di scuola primaria e secondaria di primo grado hanno approfondito temi e sperimentato metodologie di insegnamento / apprendimento della lingua "materna" nell'ottica del curricolo verticale. 
I docenti si sono incontrati periodicamente articolando argomenti, formulando proposte documentando i contenuti degli incontri e le caratteristiche dei processi attivati.

Ecco l'elenco dei materiali scaricabili:

Presentazione

Percorsi di formazione e ricerca sull'italiano negli Istituti Comprensivi

Risultati e prospettive dei percorsi di ricerca

Il docente di lettere e l'insegnamento dell'italiano nella scuola "media"

"L'italiano al tempo degli SMS"
Corso di formazione per gli insegnanti della scuola secondaria
di primo grado "D. Chiesa", Istituto Comprensivo Rovereto Est

Narrare/narrarsi tra lettura e scrittura
Istituto Comprensivo Trento 2

Insegnare a scrivere: grafia, ortografia, autobiografia
Istituto Comprensivo della Rendena

Un curricolo possibile tra Indicazioni Nazionali e bisogni peculiari dell'utenza
Istituto Comprensivo Trento 7

La scrittura, la narrazione, la laboratorialità
Istituto Comprensivo del Chiese

Scarica tutto il materiale
File ZIP (2,33 MB)

Articoli correlati

Articoli correlati

Articoli correlati

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.robertosconocchini.it/home/modules/mod_aidanews2/helper.php on line 631

 
Una proposta di lavoro in classe riflettendo sulle parole di Barak Obama PDF Stampa E-mail
Italiano
Domenica 13 Settembre 2009 21:49

"Il vostro obiettivo può essere molto semplice: fare tutti i compiti, fare attenzione a lezione o leggere ogni giorno qualche pagina di un libro. Potreste decidere di difendere i ragazzi che vengono presi in giro o che sono vittime di atti di bullismo per via del loro aspetto o delle loro origini perché, come me, credete che tutti i bambini abbiano diritto a un ambiente sicuro per studiare e imparare. Potreste decidere di avere più cura di voi stessi per rendere di più e imparare meglio.
Qualunque cosa facciate, voglio che vi ci dedichiate. So che a volte la TV vi dà l’impressione di poter diventare ricchi e famosi senza dover davvero lavorare, diventando una star del basket o un rapper, o protagonista di un reality. Ma questa cosa è poco probabile: la verità è che il successo è duro da conquistare".

L'ottima collega Silvia di Castro, curatrice del sito Latecadidattica.it, propone di iniziare l'anno scolastico leggendo il messaggio che il presidente degli Stati Uniti Barak Obama ha inviato ai ragazzi alla vigilia del nuovo anno, da cui è tratto lo stralcio sopra riportato.
La proposta puo' essere adatta per una 5^ elementare o per la scuola secondaria di primo grado e consente di far riflettere i ragazzi sui valori fondamentali che vengono enunciati e sulle responsabilità che investono il loro impegno. Al termine della lettura i ragazzi sono chiamati a rispondere ad alcune domande per verificare il livello di comprensione del testo.
La scheda è scaricabile cliccando qui.

Articoli correlati

Articoli correlati

Articoli correlati

Articoli correlati

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.robertosconocchini.it/home/modules/mod_aidanews2/helper.php on line 631

 
<< Inizio < Prec. 191 192 193 194 195 196 197 198 Succ. > Fine >>

Pagina 193 di 198