Con Zaac l'inglese è più facile Stampa
Discipline - Lingua inglese
Martedì 03 Febbraio 2009 17:22

La rete è particolarmete ricca di indirizzi utili per supportare le docenti di lingua inglese nell'insegnamento di questa disciplina. L'interazione grazie all'ipertestualità favorisce l'apprendimento del'inglese e stimola l'interesse dei bambini grazie alle sue molteplici opportunità.

L'ultimo nato è Zaac, che promette fin da subito di occupare un posto di primo piano tra gli strumenti utilizzbili della rete grazie anche alla sua ottima grafica, ed è struttuato in lezioni a cartoni animati, corredate da schede didattiche scaricabili ed utilizzabili per consolidare i contenuti delle singole puntate.
Sarà questo strano e simpatico personaggio tridimensionale  a guidare i bambini di età compresa tra i 5 e i 7 anni in un percorso in cui la lingua inglese si incontra con il mondo immaginario dell'alunno.

Per scaricare le schede cliccate qui

Articoli correlati

Written on 17 Settembre 2009, 19.52 by
Per imparare le lingue straniere, soprattutto quando ci si riferisce a bambini della scuola primaria, il gioco diventa uno strumento indispensabile....
Written on 10 Agosto 2010, 13.48 by
WordWorld è una spettacolare piattaforma dedicata ai bambini alle prese con l'apprendimento della pronuncia corretta delle parole inglesi più o meno...
Written on 15 Gennaio 2010, 17.05 by
La NASA ha centinaia di eccellenti risorse educative online, utilizzabili  allo scopo di acquisire concetti scientifici ed approfondire al tempo...
Written on 18 Novembre 2009, 18.09 by
    Segnalo oggi una deliziosa raccolta di minibooks da utilizzare con alunni di scuola primaria alle prese con i primi approcci ala...
Written on 14 Giugno 2010, 14.30 by
Anche a scuola finita segnalo strumenti che potranno essere utili per il psossimo anno. E' il caso di Learning Chocolate, una piattaforma per...
Written on 20 Febbraio 2010, 09.50 by
LanguageGuide.org è un progetto no-profit molto utile, soprattutto per la scuola primaria, in quanto contribuisce ad ampliare il patrimonio lessicale in...