Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Pocket Code: usare dispositivi Android per il Coding in classe E-mail
Risorse - Dispositivi mobili
Scritto da Administrator   
Lunedì 21 Marzo 2016 20:59
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Scratch non è l'unico linguaggio di introduzione al Coding che utilizza il formato dei blocchi. Esiste infatti anche Catrobat, il linguaggio di programmazione integrato in Pocket Code.

La complessità dei comandi logici in Pocket Code è decisamente maggiore rispetto a quelli di Scratch, per cui si tratta di un'app utilizzabile da bambini di una fascia di età almeno superiore a 7 anni.

Pocket Code consente ai bambini di sviluppare giochi e animazioni utilizzando le risorse grafiche e musicali integrate nell'applicazione, i blocchi di comando e la loro immaginazione. Oltre a questo, è possibile anche modificare a proprio piacimento giochi già creati.

Tutti i giochi e le animazioni creati o modificati possono essere facilmente condivisi.

Pocket Code è disponibile gratuitamente per dispositivi Android cliccando qui.

Articoli correlati

Written on 25 Febbraio 2015, 20.31 by maestroroberto
Stampate uno dei disegni scegliendoli dalla galleria di immagini a disposizione, colorateli con pastelli o pennarelli tradizionali, prendete...
Written on 06 Agosto 2014, 15.44 by maestroroberto
  Le più belle Città d'Arte d'Italia nel palmo di una mano: ecco l'idea che hanno avuto i ragazzi del...
Written on 30 Gennaio 2016, 16.41 by maestroroberto
Sono molte le risorse online per la creazione di fumetti. Decisamente meno le applicazioni per creare cartoni animati. Per questo mi...
Written on 01 Marzo 2017, 20.03 by maestroroberto
ScreenPlay è una nuova applicazione iOS per apprendere il coding su iPad o iPhone. I bambini si ritroveranno immersi...
Written on 22 Settembre 2015, 18.39 by maestroroberto
"Impariamo l'alfabeto con Naailde" è una nuova app gratuita per avvicinare i bimbi in età pre-scolare e scolare...
Written on 17 Settembre 2017, 13.36 by maestroroberto
Concedetemi, una volta ogni tanto, qualche post che con la didattica digitale ha poco o nulla a che vedere. Sono certo che...