Pocket Code: usare dispositivi Android per il Coding in classe Stampa
Risorse - Dispositivi mobili
Scritto da Administrator   
Lunedì 21 Marzo 2016 20:59

Scratch non è l'unico linguaggio di introduzione al Coding che utilizza il formato dei blocchi. Esiste infatti anche Catrobat, il linguaggio di programmazione integrato in Pocket Code.

La complessità dei comandi logici in Pocket Code è decisamente maggiore rispetto a quelli di Scratch, per cui si tratta di un'app utilizzabile da bambini di una fascia di età almeno superiore a 7 anni.

Pocket Code consente ai bambini di sviluppare giochi e animazioni utilizzando le risorse grafiche e musicali integrate nell'applicazione, i blocchi di comando e la loro immaginazione. Oltre a questo, è possibile anche modificare a proprio piacimento giochi già creati.

Tutti i giochi e le animazioni creati o modificati possono essere facilmente condivisi.

Pocket Code è disponibile gratuitamente per dispositivi Android cliccando qui.

Articoli correlati

Written on 09 Marzo 2017, 21.28 by maestroroberto
SpriteBox è un gioco gratuito per iPad che insegna ai bambini come programmare. L'app mira a sfruttare la tipica...
Written on 02 Gennaio 2018, 20.05 by maestroroberto
No, di app in grado di disintegrare i chilogrammi accumulati in questi giorni di festa ancora non ne hanno inventate! Ma è...
Written on 15 Settembre 2016, 18.19 by maestroroberto
In un post di agosto preannunciavo il lancio in autunno di Swift, l'app progettata per realizzare attività di coding su...
Written on 21 Marzo 2017, 19.56 by maestroroberto
Antonio Fiore è un ragazzo diciannovenne che lo scorso anno ha realizzato un'applicazione utile per la Comunicazione Aumentativa...
Written on 28 Novembre 2015, 17.22 by maestroroberto
Sia che vi troviate nella necessita di progettare una classe digitale grazie a finanziamenti del PON, sia che invece abbiate deciso di...
Written on 31 Maggio 2015, 13.57 by maestroroberto
HeyStudent è un'app progettata da 4 studenti italiani, Gianluigi Pellè, Caterina Ponzio, Eugenio Angriman e Massimilano...