Le proposte formative di Gianfranco Scialpi Stampa
Docenti - Formazione e aggiornamento
Mercoledì 23 Gennaio 2013 15:22

Gianfranco Scialpi è un docente impegnato da molti anni nell’ambito informatico. Il suo coinvolgimento riguarda, innanzitutto, l’Istituto  “Carlo levi” di Roma, dove ricopre la F.S. delle nuove tecnologie e svolge attività di docenza rivolta ai  colleghi, agli studenti e agli anziani del quartiere. Questo impegno diretto gli consente di proporre a scuole e a società ( ad es. Italiascuola ) corsi di informatica vicini alla prassi didattica (vedi Curriculum Vitae presso  http://maestroscialpi.altervista.org/wp-content/uploads/2012/10/curriculum-completo-2012.pdf)
Tutta la sua attività comunque , ha un comune denominatore: contribuire a formare persone capaci di comunicare efficacemente con le nuove tecnologie.

Il corso “realizzare un filmato con Movie Maker”, già presentato due mesi fa, intende promuovere la competenza  progettuale, argomentativa e di interazione  tra i  diversi linguaggi – iconico, sonoro e scritto –, rispettando le loro regole interne. La competenza che riassume e genera tutte le altre è quella sociale o collaborativa che prevede anche l’uso della L.I.M.   come strumento indispensabile per realizzare il “prodotto della classe”. Il corso si rivela molto utile per documentare attività e presentare contenuti didattici. E’ stato proposto recentemente presso la scuola primaria “G.Belli” di Roma, ottenendo da parte dei partecipanti una valutazione media di 9,67/10. Per i dettagli v. Report all’indirizzo http://maestroscialpi.altervista.org/wp-content/uploads/2012/08/valutazione-G.-Belli.pdf

Il corso “Realizzare un ipertesto con Powerpoint” ripete alcuni profili formativi  del precedente. In altri termini intende promuovere o consolidare la competenza  progettuale e  multimediale.  Tutti noi conosciamo le potenzialità di questo sw nell’inserire testi brevi, immagini, foto o video e file musicali. Il valore aggiunto della proposta formativa consiste, però,  nella promozione del pensiero reticolare. Quest’ultimo richiede la realizzazione di uno schema principale, i cui concetti principali generano altre diapositive, tutte collegate con la slide principale e fra loro. Le idee presentate consentono all’autore di sviluppare i sottoconcetti attraverso un resoconto verbale. Il prodotto finale, se espressione della classe, può  prevedere l’uso della L.I.M. , come strumento per visualizzare, integrare le diverse proposte  dei  sottogruppi, perfezionare gli aspetti grafici… Il corso si rivela molto utile per i ragazzi  che intendono presentare un lavoro per l’esame finale del primo ciclo ( ex terza media ).

Il corso  “ Il curricolo ipertestuale”  ha gli insegnanti come referenti. E’ stato  proposto con la società “Italiascuola” ( ANP) a Roma, Napoli, Foggia, Milano, Firenze, Torino, Torre del Greco  tra il 2006 e 2007. Il sw di riferimento è il “Cmaps”. La proposta formativa riprende l’obiettivo del corso precedente ossia la promozione del pensiero ipertestuale .  La struttura “narrativa”, però,  è diversa. Si inizia con uno schema generale che presenta le” idee forti”  del curricolo d’istituto. Esso genera una serie di mappe ( modello Novak-Gowin) esplicative dei sottoconcetti, chiarendo in modo definitivo la differenza semantica e organizzativa tra le due strutture ( schema e mappa ). Questa separazione ha caratterizzato, inoltre, i lavori editoriali  realizzati per  l’Istituto Didattico di Teramo “ Programmare per mappe” e “ Insegnare per mappe”(2007-2009)     http://www.istitutodidattico.it/testi/insegnare_per_mappe.php .
 Il corso è stato molto apprezzato dai corsisti, soprattutto per il profilo “ a rete” e  la duttilità di “Cmaps”.  

Il corso precedente è stato adattato per gli studenti ( un argomento da proporre ipertestualmente )  e proposto all’interno del progetto  Innovascuola 2008-10  con la società “Italiascuola” ( ANP ) a Napoli. V. esempio  http://www.smsdiaz.it/progettididattici_innovascuola.htm

Sul sito http://maestroscialpi.altervista.org è possibile leggere nel dettaglio queste e altre proposte formative.
Per Info o contatti utilizzare questa pagina  http://maestroscialpi.altervista.org/?page_id=151

Articoli correlati

Written on 13 Aprile 2010, 16.55 by
Segnalo un'opportunità davvero unica messa a disposizione dell'associazione ANITEL (Associazione Nazionale Tutor e-Learning). Si tratta di un corso di...
Written on 02 Agosto 2012, 19.10 by
Segnalo il portale Non Solo LIM, progettato dall'associazione L'Elastico allo scopo di creare una piattaforma per la formazione...
Written on 19 Febbraio 2014, 15.04 by
  Il metodo Rapizza prende il nome da Maria Silvia Rapizza, un’insegnante che, agli inizi degli anni ’50, riprende ed...
Written on 20 Febbraio 2014, 22.19 by
  La collega Astrid Hulsebosch mi segnala che è ancora possibile iscriversi ad un corso di formazione gratuito molto...
Written on 13 Dicembre 2010, 14.47 by
"Aiuto! ho premuto il tasto power!" è un grido disperato che rimanda alla poca confidenza con gli strumenti tecnologici, ancora persistente...
Written on 21 Marzo 2011, 14.10 by
L'ANITEL (Associazione Nazionale Tutore e-Learning) ha aperto un canale Youtube in cui sono visionabili i video relativi ad alcuni corsi di formazione...