Minilibri dedicati ai colori per insegnare l'inglese: Color Recognition Stampa
Discipline - Lingua inglese
Mercoledì 18 Novembre 2009 18:09

   

Segnalo oggi una deliziosa raccolta di minibooks da utilizzare con alunni di scuola primaria alle prese con i primi approcci ala lingua inglese: “Color Recognition”, una delle tante opportunità didattche proposte dalla suite Free Printable.
Si tratta di una una raccolta di file immagini da stampare e ripiegare, che illustrano per ogni colore le parole associate agli oggetti  più caratteristici, risultando così un utile approfondimento lessicale per i bambini.

Le schede disponibili sono 11, corrispondenti ad altrettanti colori: 

giallo      bianco      rosso     viola     arancione  rosa     verde     grigio     blu     marrone     nero

Prima di stampare ogni ministoria è possibile visionare l'anteprima e, successivamente alla stampa, basterà ritagliare e ripiegare seguendo le indicazioni, per ottenere questi originalissimi libricini da colorare e da leggere.

Fonte: Quick Tips

Articoli correlati

Written on 20 Febbraio 2010, 09.50 by
LanguageGuide.org è un progetto no-profit molto utile, soprattutto per la scuola primaria, in quanto contribuisce ad ampliare il patrimonio lessicale in...
Written on 05 Novembre 2010, 18.06 by
Mr Thorne è un docente che insegna in una scuola a nord di Londra e che ha prodotto più di 200 video per favorire l'apprendimento dei suoni...
Written on 05 Gennaio 2011, 11.53 by
Clicknlearn è una piattaforma spagnola per l'apprendimento della lingua inglese. Questo sito è il risultato di vari anni di lavoro, allo scopo di...
Written on 31 Agosto 2009, 15.23 by
Questo è un tutorial che illustra in maniera esaustiva le funzioni di Lingt, un ottimo strumento in grado di supportare il docente...
Written on 08 Luglio 2010, 17.48 by
Grammaropolis è la vera città ideale per bambini e ragazzi alle prese con l'apprendimento della lingua inglese. I vari contenuti presenti vengono...
Written on 23 Luglio 2012, 15.12 by
Silvia è un'insegnante di scuola primaria, prima specialista di lingua inglese ed ora, considerando che questo profilo...