Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Maestro Roberto - Tecnologie e didattica
Giocare con l'arte: Tate Kids PDF Stampa E-mail
Discipline - Arte e immagine
Martedì 02 Marzo 2010 12:04

La Tate Gallery di Londra è uno straordinario complesso di quattro musei di stato: Tate Britain, Tate Liverpool, Tate St. Ives e Tate Modern. In internet è presente con un ricchissimo sito web che illustra contenuti ed iniziative promosse all'interno degli spazi espositivi.
Nel portale è stata realizzata un'interessantissima sezione dedicata ai bambini, Tate Kids, dove vengono proposti giochi ed attività allo scopo di avvicinarli al fantastico mondo dell'arte nella maniera più coinvolgente possibile.

Mi limito ad indicare alcune utili attività, proponibili ai bambini di scuola dell'infanzia e primaria:

  • Alla scoperta di Turner: scegliere la combinazione di alcuni colori per scoprire come l'artista li ha utilizzati per i suoi capolavori.
  • Tate Paint: creare online i propri capolavori. Una volta scelti pennelli e colori abbiamo a disposizione una tela per realizzare l'opera. La funzione Animate, consente di rivedere le fasi di creazione del dipinto, mentre con Frame it possiamo applicare una bellissima cornice al quadro.
 
Mostra "Antiche carte geografiche d'Europa nella città della carta" a Fabriano PDF Stampa E-mail
Viaggi - Proposte vacanze e week end
Lunedì 01 Marzo 2010 21:23

La splendida Fabriano merita, indipendentemente dalla mostra che andrò a segnalare, una visita per respirare quell'area di medioevo che sprigiona ogni pietra del centro storico.
Ma, da sempre, il nome di Fabriano viene associato a quello della carta, per la tradizione legata alla produzione di questa materia risalente al XIII secolo e documentata nello splendido Museo della Carta e della Filigrana, ubicato all'interno di uno dei più bei complessi monumentali della città di Fabriano, l'antico convento di San Domenico.
La struttura, oltre a raccogliere documenti e reperti di notevole importanza, consente la realizzazioni di laboratori didattici dedicati ad alunni di scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado.

 
Dvolver moviemaker: realizzare cartoons non è mai stato così facile! PDF Stampa E-mail
Risorse - Fumetti e cartoni animati
Sabato 27 Febbraio 2010 11:59

Tra le tante applicazioni online gratuite progettate per realizzare cartooons segnalo Dvolver, utilizzabile in ogni contesto didattico.
Non occorre alcuna registrazione e si comincia con lo scegliere, tra le opzioni presenti, l'ambiente di svolgimento e il cielo di sottofondo. Potrete da subito apprezzare le varie animazioni presenti, che contribuiscono a rendere più gradevole l'animazione in flash.
Poi si sceglie il tipo di interazione tra i personaggi che appariranno: se un solo personaggio o se due con quali movimenti in scena. Si passa quindi a scegliere i personaggi tra quelli proposti e si inseriscono le battute che gli stessi andranno a scambiarsi.

Si passa poi all'inserimento di accompagnamenti musicali (ma si può anche secgliere di non attivare questa funzione) e si decide se aggiungere un'altra scena (ripetendo tutte le fasi già descritte) oppure se terminare il lavoro inserendo titolo ed autore e prelevando l'interfaccia più gradita per la presentazione.
Cliccando su Preview & Send Movie si visualizza l'anteprima e si riempiono dei campi con nome ed indirizzo mail di un destinatario dell'animazione, oltre alla propria casella di posta elettronica. L'invio del lavoro è indispensabile per far apparire il codice html da inserire nella vostra pagina web.
Con Dvolver realizzare cartoni animati a scuola diventa davvero.. un gioco da bambini!

 
MapBuzz: creare mappe ed itinerari PDF Stampa E-mail
Risorse - Software didattico
Sabato 27 Febbraio 2010 10:53

MapBuzz è uno strumento interessante per visualizzare su una mappa luoghi visitati, fenomeni geografici, eventi storici, itinerari di viaggi.
Questa applicazione utilizza GoogleMap implementando varie funzioni, come quella di disegnare le linee, inserire immagini, scrivere il testo, aggiungere tappe.

Occorre registrarsi per poi iniziare ad inserire i vari progetti che rimarranno disponibili per tutti i navigatori.
Provate ad utilizzare MapBuzz, come ho fatto sopra per un'ipotetica gita ad Ancona, e scoprirete molte possibilità di utilizzo in ambito didattico.

 
Crocodoc: condividere e contrassegnare documenti online PDF Stampa E-mail
Risorse - Videoscrittura
Venerdì 26 Febbraio 2010 20:42

 

Quando si cerca di elaborare un documento a "più mani", di solito c'è qualcuno che prepara una bozza, la stampa e la passa ai coautori che suggeriscono eventiali modifiche, evidenziando della parti, cancellandone altre, aggiungendo note.
Crocodoc è una nuova applicazione che consente di operare in maniera digitale più o meno allo stesso modo: basta caricare qualsiasi documento Word, PowerPoint o PDF dal computer sul Web, e potrete contrassegnarlo direttamente online, grazie ad un evidenziatore virtuale.
Oltre a questo strumento è possibile inserire dei veri e propri post-it per allegare note personalizzate, oppure si può passare con una linea rossa su quelle parti di testo che intendiamo eliminare.

E' anche presente un ulteriore possibilità di aggiungere intere parti di testo all'interno del documento.
Crocodoc diventa così un ottimo strumento collaborativo in quanto associa un indirizzo web a qualsiasi documento e garantisce la possibilità di apportare il proprio contributo a diversi redattori.
E' importante sapere che la versione gratuita non consente di disporre di un archivio personale dei vari documenti caricati, per cui occorre segnarsi da qualche parte i vari indirizzi web assegnati. La versione Pro, oltre a garantire questo spazio permette anche di utilizzare password per proteggere i propri documenti.
Ecco una demo che vi farà capire quali sono gli strumenti dell'editor di Crocodoc.

 
Esperimenti su soluzioni e miscugli per scuola dell'infanzia e primaria PDF Stampa E-mail
Discipline - Scienze
Venerdì 26 Febbraio 2010 10:49

Ciao bambini propone una serie di esperimenti dedicati alle soluzioni e ai miscugli, da proporre ai bambini di scuola dell'infanzia e primaria.
Queste attività possono ovviamente essere svolte a scuola o a casa in quanto non necessitano di strumenti particolarmente sofisticati.

Visto che siamo in tema, allego una serie di guide suggeritemi dalla collega Ignazia, che potranno esservi utilissime per la conduzione di esperienze laboratoriali a scuola:
♦  Simon Mugford - SuperScienza,divertenti esperimenti per tutti i giovani scienziati - Editoriale Scienza
♦  Neil Ardlley - 101 grandi esperimenti scientifici - Edicart 
♦  Churchill R. Loesching L., Mandell M. - 170 esperimenti scientifici con materiali di facile reperibilità - Ed. Il castello
♦  AA.VV. - L'enciclopedia attiva della scienza in coll.con il scienze museum di Londra - Ed. Scienza 

 
Apprendere l'inglese con i videoclip: ESL Video PDF Stampa E-mail
Discipline - Lingua inglese
Giovedì 25 Febbraio 2010 18:41

La musica è stata da sempre uno dei migliori supporti all'autoapprendimento dell' inglese. Per questo esistono diverse applicazioni in grado di cogliere questa potenzialità per metterla al servizio dell'insegnamento della lingua.
ESL Video è uno dei più famosi tra questi servizi, con la peculiarità di consentire la creazione di quiz per quasi tutti i video esistenti online. Ma se non abbiamo la necessità di crearne di nuovi, possiamo sempre attingere all'enorme quantità di quelli già pubblicati e liberamente utilizzabili.
Si tratta di avviare il video e rispondere successivamente ad una serie di domande riferite al testo del brano. Nei livelli più semplici si tratta di completare le parti mancanti, salendo di difficoltà occorre rispondere a domande che hanno per oggetto la comprensione del testo stesso.

Ma non troverete solo brani musicali. Ci sono dei video English Lesson inseriti al fine di creare il quiz, come nel caso di Family.
Una volta registrati, è possibile creare i quiz a seconda delle proprie necessità, per cui potrete anche inserire video in italiano per la formulazione di test sulla comprensione del testo nella nostra lingua. Qui, infatti, potrete trovare un archivio più di 1500 test in lingue non inglesi.
Invito tutti i docenti ad esplorare attentamente questo ambiente di apprendimento. Troverete molte altri spunti interessanti da tradurre in proposte per la vostra didattica.
 

 
Un blog dedicato alla didattica dell'italiano nella scuola primaria PDF Stampa E-mail
Discipline - Italiano
Giovedì 25 Febbraio 2010 16:08

Segnalo un interessantissimo blog che percorre un intero curricolo della lingua italiana nella scuola primaria: Didattica scuola primaria.
Il lavoro è condotto dal collega Ercole Bonjean ed archivia tutta una serie di attività, proposte e verifiche relative ai vari contenuti della lingua italiana.

Interessante l'approccio metodologico all'acquisizione della strumentalità della letto-scrittura, inizialmente globale, muovendo dalla frase (visione del tutto) per poi passare all’analisi dei fonemi e dei grafemi (ricognizione analitica delle parti) che vanno poi a formare le sillabe.
Il blog presenta il lavoro esattamente così come appare nel quadernone dei bambini, grazie alla digitalizzazione delle varie pagine, tutte scaricabili in formato immagine.
Una preziosa risorsa a disposizione dei colleghi... a righe!

 
Un nuovo strumento collaborativo progettato per l'insegnamento/apprendimento: Com8s PDF Stampa E-mail
Risorse - Software didattico
Mercoledì 24 Febbraio 2010 12:53

Destinato ad insegnanti e studenti, Com8s, si propone come una delle novità più rilevanti nel settore degli strumenti tecnologici collaborativi, in grado di abbattere ogni barriera spaziale e temporale al fine di favorire processi di insegnamento e apprendimento. 
Con il proliferare di questi nuovi strumenti collaborativi, si offrono nuove opportunità e possibilità di produrre informazione, conoscenza e cultura. Com8s concorre a questa evoluzione consentendo la creazione di  gruppi di discussione, la condivisione di file e di idee, la partecipazione a ricerche e indagini, con possibilità di interagire attraverso conferenze audio e video.

 
Al museo scientifico del Balì è... vietato non toccare! PDF Stampa E-mail
Viaggi - Proposte vacanze e week end

Se avete in  mente una gita scolastica che preveda esperienze didattiche concrete in ambito scientifico per i vostri alunni o se siete genitori alla ricerca di una soluzione per un week end che coniughi il relax ad un'attività in grado di coinvolgere adulti, ragazzi e bambini anche piccolissimi, ho la soluzione che fa per voi: Il museo del Balì.
Collocato all’interno dell’omonima villa settecentesca, a metà strada tra Urbino e Fano, nel comune di Saltara, Il Museo del Balì è un suggestivo Science Center, completo di planetario ed osservatorio, che propone un approccio alla scienza basato sul gusto della scoperta e della condivisione della conoscenza.
L'attività con le scuole e i numerosi visitatori hanno permesso, nel corso di questi ultimi anni, di sviluppare un'offerta didattica efficace e vermanete  innovativa, nel solco di una tradizione che vedeva già nel '400 questo sito adibito ad osservatorio.

 
<< Inizio < Prec. 581 582 583 584 585 586 587 588 589 590 Succ. > Fine >>

Pagina 583 di 634

Il mio Flickr

Created with flickr badge.

Badge

 
   Aggregatore  

Free PageRank Checker  

Paperblog

Science Blogs

Migliori Siti

  

BlogNews