Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Maestro Roberto - Tecnologie e didattica
Iscrizioni: istruzioni per l'uso PDF Stampa E-mail
Opinioni - Scuola
Lunedì 05 Gennaio 2009 23:56

Nell'incertezza più totale in merito ai modelli organizzativi da proporre alle famiglie e alle certezze sull'effettiva possibilità di corrispondere a tali richieste visto che solo successivamente sapremo quale sarà l'organico assegnato a ciascun Istituto, credo diventi importante creare i presupposti affinchè i genitori capiscano l'importanza di scegliere modelli orari che contemplino il massimo delle ore possibili (30 per il tempo normale in alternativa alle 40 per il tempo pieno).
A questo proposito inoltro un documento molto interessante ed utile redatto dal Movimento Genitori Democratici in data 19 dicembre 2008
 

Ai genitori
Sono stati approvati dal Consiglio dei Ministri due schemi di regolamento, l'uno che concerne la riorganizzazione della rete scolastica e dell'utilizzo delle risorse umane, l'altro il riordino dell'assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell'infanzia e del primo ciclo.
Sconcerta l'incoerenza del Governo che si era impegnato ad avviare il dialogo con il mondo della scuola e le sue rappresentanze e la decisione di procedere ad emanare gli stessi regolamenti, senza alcun confronto.

 
Scuola e creatività PDF Stampa E-mail
Opinioni - Scuola
Martedì 30 Dicembre 2008 15:45

Consiglio a chiunque si occupi di educazione questo video sottotitolato in italiano relativo all'intervento di Ken Robinson al TED 2006.

Un modo per riflettere in maniera ironica ma profonda sul rapporto tra creatività e scuola, in una visione proiettata verso il futuro. Il linguaggio sempre informale, carico di ilarità mai banale e sempre contestuale, evidenzia la completezza di una persona capace di calarsi in un contesto di profonda concretezza.

 


Ted Robinson - Do Schools Kill Creativity? from Andrea Benassi on Vimeo.

 
Creare scritte animate online PDF Stampa E-mail
Risorse - Videoscrittura
Martedì 30 Dicembre 2008 15:04

Carino, vero? Realizzare online scritte personalizzate ed animate diventa semplicissimo grazie a textanim 2.0 .

E' possibile scegliere il carattere tra i moltissimi presenti, le sue dimensioni, la velocità di una delle tante animazioni a disposizione e scaricarlo sul proprio pc. Il sito è neel vesrioni inglese, francese e spagnolo, ma l'estrema intuitività dei comandi rende tutto estremamente facile anche ad imbranatoni con tutto ciò che non è in italiano, come nel mio caso....

 
Scuola 3D PDF Stampa E-mail
Risorse - Software didattico
Martedì 30 Dicembre 2008 12:50

Quando un mondo virtuale viene predisposto per i ragazzi è possibile superare falsi luoghi comuni sulle opportunità degli strumenti digitali per conoscere, comunicare, costruire apprendimenti. Questo fantastico progetto prevede anche opportunità di cooperazione tra docenti e formazioni specifiche

Vi consiglio di visitare il sito di riferimento realizzato dall' Istituto Pedagogico di Bolzano e di seguire attentamente il video che illustra nei dettagli il progetto.

 

 
Bombe su Ancona PDF Stampa E-mail
Percorsi didattici - Scuola primaria

Tranquilli... la mia città non è oggetto di nessun attacco.. ma i bombardamenti di questi giorni in terra di Palestina mi hanno fatto tornare indietro nel tempo al 2001 quando con due mie classi di quinta elementare realizzammo questo ipertesto frutto di un percorso molto coinvolgente ed entusiasmante.
All'epoca i telegiornali erano quasi interamente dedicati alla guerra nella ex Jugoslavia e le immagini e i racconti che riempivano il quotidiano dei ragazzi avevano un effetto particolare su di loro.

Allora provammo ad invertire le coordinate spazio-temporali per verificare se, lontano nel tempo ma vicino nello spazio, avvenimenti simili erano accaduti anche dalle nostre parti. Da questa domanda è partito il percorso di ricerca storica che attraverso i processi di analisi di fonti iconografiche, scritte, materiali ed orali (grazie alla presenza di nonni che avevano ben vivo il ricordo di quei momenti) ha portato i ragazzi ed il sottoscritto a scoprire molte cose, tra cui l'immagine una parte importante città che oggi purtroppo non c'è più, cancellata per sempre dai bombardamenti del 1943 e del 1944.

 

 
Regolamento primo ciclo PDF Stampa E-mail
Docenti - Normativa
Sabato 20 Dicembre 2008 09:31

E' praticamente pronto il decreto attuativo della Riforma Gelmini, consultabile qui.

Da

 

Orizzontescuola

 

 

è possibile ricavare la sintesi di tali provvedimenti:

 

Molto spesso, recentemente, il dibattito affidato ai media si è soffermato su alcuni aspetti (maestro unico e tempo pieno) di forte impatto emotivo e certamente anche sostanziale sul piano qualitativo (basti pensare all'inevitabile limitazione di opportunità per i bambini che il ritorno all'insegnante unico comporterà o alla destrutturazione sostanziale di un modello scolastico di tempo lungo invidiatoci in tutto il mondo....), come origine e causa del conseguente taglio del numero dei docenti dal prossimo anno.
La realtà che proverò a dimostrare invece è che la scure che si abbatterà sugli organici sarà determinata dalla cancellazione delle compresenze nella scuola primaria. Ma innanzitutto occorre precisare cosa è e a cosa serve una compresenza (visto che un noto giornalista RAI presente tutte le sere fino a tarda notte ha rilevato l'inutilità di tale istituto in quanto esistono gli insegnanti di sostegno.....sic!).

 
Auguri di Buon Anno PDF Stampa E-mail
Opinioni - Scuola
Lunedì 05 Gennaio 2009 23:47

Per salutare il nuovo anno preferisco rivolgere i miei migliori auguri soprattutto a quanti, nella nostra categoria, attendono con ansia di sapere se il prossimo settembre riuscirà ancora ad ottenere un incarico annuale, come avviene da 20 anni a questa parte... perchè se per qualcuno il problema dopo la Riforma è COME lavorare, per molti, moltissimi altri la questione ben più grave è SE lavorare.

 

 
Valore PDF Stampa E-mail
Opinioni - Varie
Mercoledì 24 Dicembre 2008 19:40

In questo periodo dell'anno si tende a preoccuparsi piu' dei valori legati ai concetti di prezzi, costi e preziosi (anche se la congiuntura economica non è delle più favorevoli...) e sempre meno al significato di principi, ideali che in realtà dovrebbero caratterizzare questi momenti.

Per questo ho ritenuto opportuno usare le parole di Erri De Luca, come augurio di Buon Natale a tutti i lettori di queste pagine

Considero valore ogni forma di vita, la neve, la fragola, la mosca.

Considero valore il regno minerale, l'assemblea delle stelle.

Considero valore il vino finche' dura il pasto, un sorriso involontario, la stanchezza di chi non si e' risparmiato, due vecchi che si amano.

Considero valore quello che domani non varra' piu' niente e quello che oggi vale ancora poco.

Considero valore tutte le ferite.

Considero valore risparmiare acqua, riparare un paio di scarpe, tacere in tempo, accorrere a un grido, chiedere permesso prima di sedersi,
provare gratitudine senza ricordare di che .

Considero valore sapere in una stanza dov'e' il nord, qual e' il nome del vento che sta asciugando il bucato.

Considero valore il viaggio del vagabondo, la clausura della monaca,
la pazienza del condannato, qualunque colpa sia.

Considero valore l'uso del verbo amare e l'ipotesi che esista un creatore.

Molti di questi valori non ho conosciuto.

Da Opera sull'acqua e altre poesie, Einaudi, 2002

 
Per una scuola capace di futuro PDF Stampa E-mail
Opinioni - Scuola
Sabato 20 Dicembre 2008 12:37

Da Legambiente diffondo un appello che impone una riflessione seria su quale futuro affidare alla scuola.

Il mondo del volontariato, della solidarietà, dell’ambientalismo, della cooperazione, si mobilita per sviluppare nel Paese una nuova attenzione ed una nuova responsabilità sociale per la riqualificazione della scuola italiana.

 

Viviamo in una società in rapida trasformazione, ricca di opportunità e di rischi, che deve affrontare nuovi conflitti ed emergenze planetarie. Nuove sfide coinvolgono la politica, il lavoro, gli stili di vita di milioni di persone. L’interdipendenza tra culture e identità, tra locale e globale è sempre più evidente. Le strutture tradizionali, a cominciare dalla famiglia, sono sottoposte a nuove tensioni e cambiamenti profondi.
L’invadenza del mercato e dei consumi negli stili di vita e nei modi di pensare produce nelle persone una profonda crisi di senso. Ignoranza, conformismo e violenza si diffondono nei modelli di comportamento proposti dai media, che poco hanno a che fare con i valori costituzionali della convivenza civile e della solidarietà. Viviamo in una società in cui la conoscenza si sta trasformando da fattore di emancipazione personale e sociale a strumento di competizione economica.

 
Silent Night PDF Stampa E-mail
Feste - Natale
Lunedì 22 Dicembre 2008 11:59

 

Ho trovato originale e suggestivo questo video da youtube...

 

 
<< Inizio < Prec. 631 632 633 634 635 636 637 638 639 640 Succ. > Fine >>

Pagina 638 di 640

Il mio Flickr

Created with flickr badge.

Badge

 
   Aggregatore  

Free PageRank Checker  

Paperblog

Science Blogs

Migliori Siti

  

BlogNews