Impariamo i numeri in italiano ed inglese grazie ad un'app Stampa
Risorse - Dispositivi mobili
Mercoledì 04 Maggio 2022 14:24

E' appena stata creata un'app per dispositivi mobili che consente di imparare i numeri in lingua italiana ed in lingua inglese che può tornare assai comoda, ad esempio, per i bambini ucraini che si stanno inserendo nelle nostre classi.

Autore è Raffaele Tasso che ha integrato due distinte attività:

1) LINEA DEI NUMERI
Viene mostrata la linea dei numeri con interi positivi e negativi. Cosa viene prima di 1? Cosa viene prima di 0? Cosa viene dopo 100? Premi la freccia destra per scoprire i numeri più grandi, premi la freccia sinistra per scoprire i numeri più piccoli.

2) TROVA IL NUMERO
Vengono mostrati i numeri da 0 a 20, ascolta la voce e tocca il numero corrispondente. Una faccia sorridente ogni risposta esatta, una faccia triste ogni risposta sbagliata, vinci una coppa con cinque risposte esatte consecutive.

In entrambe le attività i bambini potranno ascoltare i numeri in lingua italiana ed inglese.

Scarica Impariamo i numeri in italiano ed inglese per Android

 

Articoli correlati

Written on 02 Gennaio 2018, 20.05 by maestroroberto
No, di app in grado di disintegrare i chilogrammi accumulati in questi giorni di festa ancora non ne hanno inventate! Ma è...
Written on 15 Gennaio 2015, 19.36 by maestroroberto
Ecco un'ottima app iOS, dedicata alla matematica per la scuola primaria. Si chiama myBlee Math ed è un'app progettata da...
Written on 03 Novembre 2014, 14.06 by maestroroberto
  L'utilizzo di strumenti digitali per la costruzione di storie è sempre più diffuso anche per la...
Written on 27 Luglio 2021, 15.19 by maestroroberto
Tempo di vacanze, tempo di foto. Ritrovarsi foto duplicate nel vostro cellulare è piuttosto normale e i motivi possono essere svariati:...
Written on 11 Settembre 2018, 16.47 by maestroroberto
Il cordone ombelicale ci tiene perennamente attaccati ai nostri figli e ci porta alla ricerca di sapere cosa stanno facendo in nostra...
Written on 18 Ottobre 2020, 08.09 by maestroroberto
Durante il lockdown è capitato spesso, soprattutto per la scuola dell'infanzia, che si sia affidata la condivisione di video a...