Wistia: alternativa a Youtube Stampa
Risorse - Lavorare con i video
Scritto da Administrator   
Mercoledì 25 Marzo 2015 20:18

 

In più di un'occasione ho sconsigliato di utilizzare Youtube per la condivisione delle vostre esperienze in video, per la presenza di pubblicità sotto forma di banner o video introduttivi e per la possibilità di incappare in contenuti non propriamente adatti in un contesto educativo.

Ho già segnalato in passato servizi alternativi a Youtube come Vimeo, TeacherTube o SchoolTube ed oggi vi vorrei parlare di Wistia, servizio di video hosting progettato per usi commerciali, ma che offre un piano gratuito per i nuovi utenti.

La versione gratuita di Wistia consente di ospitare fino a 50 video, anche in formato HD e di lunghezza quasi illimitata. Wistia permette inoltre di personalizzare il player di visualizzazione del video e di aggiungere vari pulsanti per favorirne un'immediata condivisione all'interno dei social network e di visualizzare grafici sulle modalità di visualizzazione dei video da parte dei vari utenti.

Ecco sotto un esempio di video che ho pubblicato su Wistia

Fonte: www.freetech4teachers.com

Articoli correlati

Written on 16 Dicembre 2017, 14.39 by maestroroberto
Per tagliare un video di Youtube spesso dobbiamo passare attraverso varie operazioni, come quella di copiare il link ed incollarlo su altre...
Written on 23 Marzo 2015, 13.54 by maestroroberto
  Zentation è una piattaforma con cui potete combinare video Youtube e presentazioni Powerpoint senza disporre di...
Written on 16 Dicembre 2016, 20.30 by maestroroberto
Avevo già presentato Adobe Spark, strumento per creare video animati tra i più utilizzabili nella pratica didattica...
Written on 30 Novembre 2015, 15.46 by maestroroberto
Consiglio a tutti i colleghi intenzionati a sperimentare la realizzazione dei video in classe di approfondire la conoscenza della tecnica...
Written on 25 Settembre 2017, 15.59 by maestroroberto
Montare video diventa oggi sempre più semplice per la presenza di web applicazioni che ci richiedono il minore livello di elaborazione...
Written on 29 Settembre 2014, 21.29 by maestroroberto
Se siete abituati a condividere video da youtube o dailymotion nel vostro web, ma non vi piacciono i player offerti da queste piattaforme,...