Circuiti elettrici di carta Stampa
Docenti - Programmazione didattica
Scritto da Administrator   
Sabato 14 Settembre 2019 16:45

Un modo molto semplice e creativo per avvicinare i bambini a giocare con le STEM è quello di costruire assieme a loro dei semplici circuiti elettrici di carta.

Per poterli realizzare sono necessari carta o cartone, nastri di rame adesivi (in alcuni casi è sufficiente la matita), piccole lampadine led, una pila.

Attraverso queste semplici attività di tinkering i bambini potranno scoprire le basi dell'elettricità e come funzionano i circuiti elettrici.

Da questi modelli di base è possibile passare a strutture più complesse aggiungendo elementi come sensori, cicalini e motori.

Per avere suggerimenti sulle prime attività da promuovere in classe in tema di circuiti elettrici di carta, vi consiglio questa pagina di Makerspaces.com, dove troverete molte idee intriganti, adatte anche a particolari ricorrenze-

Sotto inserisco una serie di video tutorial dedicati a modelli di circuiti di carta.

 

Articoli correlati

Written on 28 Gennaio 2016, 17.16 by maestroroberto
L’INDIRE ha reso disponibile da un paio di giorni il modello di Bilancio delle Competenze professionali che i docenti neoimmessi in...
Written on 03 Aprile 2019, 16.21 by maestroroberto
Il 22 aprile di ogni anno in tutto il mondo si celebra l'Earth Day, un giorno che le Nazioni Unite riconoscono come Giornata internazionale...
Written on 30 Settembre 2009, 15.03 by maestroroberto
Ho svolto una ulteriore ricerca in rete per mettervi a disposizione alcuni esempi di programmazioni didattiche ed educative per la scuola...
128147
Written on 19 Febbraio 2016, 17.30 by maestroroberto
Un'ottima opportunità per onorare la memoria di Gulio Regeni a scuola può senza dubbio essere quella di partecipare al...
Written on 31 Agosto 2014, 17.09 by maestroroberto
  Domani inizia ufficialmente un nuovo anno scolastico. Importante è pensare fin da ora a preparare l'arrivo e...
Written on 28 Dicembre 2015, 18.46 by maestroroberto
Ora che si è conclusa la tanto attesa fase C, tra i desiderata espressi dalle istituzioni scolastiche su ambiti di utilizzo e classi...