Google lancia una piattaforma con app didattiche per Chromebook Stampa
Risorse - Software didattico
Scritto da Administrator   
Giovedì 20 Giugno 2019 10:42

Google ha lanciato una piattaforma interamente dedicata ai docenti e ad app didattiche per l'uso di Chromebook in classe.

A differenza dei classici store di app, l'Hub per app di Chromebook non fornirà solo risorse didattiche, ma includerà anche esempi di attività e tutorial per apprendere come utilizzarli.

Per agevolare la navigazione, Google ha aggiunto diversi filtri in modo che gli insegnanti possano cercare per temi, idee, obiettivi di apprendimento o app suggerite in base all'età degli studenti. 

Google ha collaborato con diverse organizzazioni per sviluppare il Chromebook App Hub e offrire contenuti appropriati da utilizzare nelle scuole. 

Scorrendo le app che sono già state inserite, troviamo le risorse da Khan Academy, Adobe Park, Autodesk Tinkercad, BrainPOP e molto altro ancora. 

Vai su Chromebook App Hub

Vai al post di presentazione

 

Articoli correlati

Written on 04 Febbraio 2015, 15.47 by maestroroberto
Chi ha avuto esperienze formative in ambienti Indire, avrà già scoperto Essediquadro, un formidabile archivio di risorse...
Written on 12 Giugno 2020, 14.44 by maestroroberto
In questo lungo periodo, abbiamo usato diversi strumenti per preparare lezioni, come se fossero veri e propri tutorial. Descrivere passo per...
Written on 23 Novembre 2016, 14.10 by maestroroberto
E' stata appena rilasciata la nuova versione di Google Sites, lo strumento gratuito di Google per costruire semplici siti...
Written on 12 Ottobre 2014, 08.08 by maestroroberto
Volete sapere che cosa i vostri studenti stanno pensando durante la lezione, se hanno compreso appieno o se hanno dei dubbi che, per...
Written on 15 Febbraio 2016, 14.38 by maestroroberto
Si chiama NoteBookCast ed è un nuovo strumento per lavorare in maniera collaborativa su una lavagna digitale condivisa. Questa...
Written on 03 Gennaio 2016, 20.32 by maestroroberto
Quella che vorrei raccontarvi è davvero una bella storia. E' la conferma di come sia possibile creare feconde sinergie tra scuola...