Tributo a Mario Soldati Stampa
Video - Varie
Giovedì 19 Novembre 2009 21:47

 

Vorrei dedicare un articolo ad uno dei miei scrittori preferiti, Mario Soldati, nel decennale della sua scomparsa.
Innanzitutto risulta persino riduttivo definire Soldati solo superbo scrittore, in quanto va ricordato come ottimo sceneggiatore e regista, nonché abilissimo conduttore televisivo, forse il primo uomo di cultura capace di intuire le enormi potenzialità educative dei media, finendo per riuscire a padroneggiarli con grande maestria.
Credo comunque che Mario Soldati vada annoverato come uno dei più grandi descrittori dell’Italia del ‘900. Fu da sempre una sorta di simbolo della versatilità nelle varie forme della narrazione: dal diario di viaggio al romanzo (vedi classici come America Primo Amore e Lettere da Capri) fino al teatro; dal racconto al documentario; dal reportage sulla civiltà rurale e gastronomica (Vino al vino), alla critica d’arte; dalla comunicazione (fu protagonista di campagne pubblicitarie) fino al cinema, con il capolavoro Piccolo Mondo Antico, del 1941.

Diventò popolarissimo grazie alla televisione, uno dei primi protagonisti in assoluto, intuendone le enormi potenzialità e indagandone l’impatto sociale. Come non menzionare i suoi celebri programmi Viaggio nella Valle del Po (1957), una sorta di promozione di un territorio e della sua cultura enogastronomica e Chi legge? Viaggio lungo il Tirreno (1960, in collaborazione con Cesare Zavattini), che furono i primi esempi di reportages arricchiti da una sensibilità raffinata di un grande narratore. Infine, I Racconti del Maresciallo, del 1967, anticiparono, nella fortunata versione televisiva, le serie in voga negli ultimi anni.
Purtroppo non è facilissimo reperire materiale video relativo a queste produzioni, ma in occasione della ricorrenza la RAI ha dedicato uno speciale al grande artista: Scrittori per un anno – Mario Soldati si Racconta. Nella pagina, oltre al video presente, è possibile linkare altri filmati raccolti in quattro categorie:
- Mario Soldati: uno e centomila (tra gli altri video, un'intera punata di Passepartout dedicata  lui);
- Viaggio nella Valle del Po;
- Chi legge? Viaggio lungo il Tirreno;
-I Racconti del Maresciallo.
Un piccolo tributo ad un grande uomo, ma anche una dimostrazione di quale enorme differenza esista tra la squallida programmazione televisiva attuale e quella, poverissima tecnologicamente, ma straordinaria per contenuti di oltre 50 anni fa.

Articoli correlati

Written on 02 Aprile 2014, 15.14 by
  Il mio "vecchio" amico e collega Paolo Monti mi segnala questo video della Croce Rossa Italiana, realizzato dal Comitato...
Written on 04 Giugno 2011, 13.56 by
  Chi l'ha detto che la matematica è solo una questione di numeri? Il prof. Guzman ha realizzato questo video con i ragazzi della classe 1° F...
Written on 04 Dicembre 2013, 19.52 by
  Il mio figlioletto inizia oggi la scuola: per lui, tutto sarà strano e nuovo per un po’ e desidero che sia...
Written on 06 Aprile 2014, 10.54 by
I media si stanno scatenando nel descrivere la scuola come luogo di maltrattamenti, di violenze, che vedono protagonisti insegnanti, alunni,...
Written on 06 Gennaio 2012, 14.37 by
  Time is Nothing // Around The World Time Lapse from Kien Lam on Vimeo. Time is Nothing è uno straordinario video che descrive l'incredibile...
Written on 28 Febbraio 2012, 15.03 by
  Segnalo un interessante esperimento promosso da alcuni genitori dei nidi e delle scuole dell'infanzia della città di Reggio Emilia. "La...