Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Video didattici da Editoriale Scienza E-mail
Video - Scienze
Lunedì 17 Maggio 2010 16:32
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

L'ottimo Scientificando di Annarita Ruberto segnala il canale Youtube dedicato a video didattici prodotti da Editoriale Scienza, molto interessanti per l'estrema semplicità nel linguaggio che li rendono utilizzabili fin dalla scuola primaria.
Attualmente sono presenti 4 video:

  • Il castello - «Un libro che diventa un castello tridimensionale: lo si apre e si inizia subito a giocare. Pagine cartonate si trasformano nei muri del castello, altre si piegano allinfuori e diventano il fossato...»
  • Alta moda - «Sagome per ritagliare con facilità i tuoi capi preferiti, tantissimi fogli di carta colorata per ogni occasione, nastri, perline, brillantini e tutto quanto ti serve per creare il tuo stile! Ritaglia pantaloni, gonne, borsette, sciarpe e scarpe nei colori che vuoi, accostali come preferisci, rifiniscili con i dettagli più vezzosi e voilà, puoi appendere il tuo ultimo capolavoro sulle minigrucce. Con Alta Moda puoi anche decorare cartoline d'auguri, borse regalo, il tuo diario o la porta di camera tua ma il divertimento è soprattutto sguinzagliare la propria fantasia.»
  • Perchè siamo parenti delle galline? E tante altre domande sull'evoluzione - «Avresti mai detto che oltre a discendere dalle scimmie siamo parenti dei maiali? Cugini, per la precisione. Non cè ragione di offendersi: tutte le forme di vita sono imparentate. Non lo sapevi? E magari credi pure che i dinosauri si siano estinti tutti! Beh, preparati a essere stupito! Accompagnati dall'evoluzionista Telmo Pievani, eccoci imbarcati in un viaggio alla scoperta di stranezze e meraviglie dell'evoluzione. Perché Darwin detestava le iguane? Che fine ha fatto il Dodo? La selezione naturale è una cosa pericolosa? E perchè non esistono animali con le ruote?»
  • Perché le stelle non ci cadono in testa? E tante altre domande sull'astronomia - «Credi davvero che le stelle possano cadere? O che su Marte ci siano frotte di marziani, naturalmente verdi e con le antenne? Preparati a scoprirne delle belle! Accompagnati da Margherita Hack, guida d'eccezione, eccoci in un viaggio davvero stellare attraverso lo spazio siderale, tra galassie vorticanti, minacciosi asteroidi e pianeti in zona retrocessione. Comè che le stelle nascono, vivono e muoiono, proprio come noi? E perché Galileo è tanto famoso? Ma soprattutto, è poi vero che lo spazio ha odore di bistecca e patatine fritte? Tante domande buffe e irriverenti a un vero astrofisico: per fortuna che a risponderci c'è quella testa tosta di Margherita Hack.»

Chi ha avuto la fortuna di vedere il film "Agorà" ricorderà che la prima domanda rivolta ad Ipazia dai suoi allievi è esattamente la stessa dell'ultimo tra i video sopra elencati... In fondo le risposte date da Ipazia e Margherita, anche se a distanza di circa 1500 anni, non differiscono molto....

 

Articoli correlati

Written on 12 Febbraio 2010, 09.22 by
  Due filmati utilissimi che illustrano efficacemente la composizione interna di cellule animali e vegetali. Si tratta di un vero e proprio...
Written on 18 Aprile 2011, 13.39 by
Condivido il video Energia pulita ... e ricordi di mulini ad acqua, in cui gli studenti possono prendere visione di alcuni macchinari funzionanti grazie...
Written on 29 Gennaio 2013, 16.35 by
MAN from Steve Cutts on Vimeo.   "L’Eterno Iddio prese dunque l’uomo e lo pose nel giardino d’Eden...
Written on 07 Giugno 2012, 16.02 by
  Lanciato l'11 febbraio 2010, il Solar Dynamics Observatory, o SDO, è il veicolo spaziale più avanzato mai...
Written on 28 Gennaio 2009, 17.14 by
Molto interessante questo video in cui vengono visualizzati i rapporti di grandezze nello Spazio. Un modo concreto per far capire ai ragazzi quanto...
Written on 31 Gennaio 2012, 15.19 by
L'Università del North Carolina ha avviato da tempo un grande progetto per gli insegnanti: Eagle Cam. Una webcam riprende 24 ore su 24 un nido di...