Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Video didattici da Editoriale Scienza E-mail
Video - Scienze
Lunedì 17 Maggio 2010 16:32
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

L'ottimo Scientificando di Annarita Ruberto segnala il canale Youtube dedicato a video didattici prodotti da Editoriale Scienza, molto interessanti per l'estrema semplicità nel linguaggio che li rendono utilizzabili fin dalla scuola primaria.
Attualmente sono presenti 4 video:

  • Il castello - «Un libro che diventa un castello tridimensionale: lo si apre e si inizia subito a giocare. Pagine cartonate si trasformano nei muri del castello, altre si piegano allinfuori e diventano il fossato...»
  • Alta moda - «Sagome per ritagliare con facilità i tuoi capi preferiti, tantissimi fogli di carta colorata per ogni occasione, nastri, perline, brillantini e tutto quanto ti serve per creare il tuo stile! Ritaglia pantaloni, gonne, borsette, sciarpe e scarpe nei colori che vuoi, accostali come preferisci, rifiniscili con i dettagli più vezzosi e voilà, puoi appendere il tuo ultimo capolavoro sulle minigrucce. Con Alta Moda puoi anche decorare cartoline d'auguri, borse regalo, il tuo diario o la porta di camera tua ma il divertimento è soprattutto sguinzagliare la propria fantasia.»
  • Perchè siamo parenti delle galline? E tante altre domande sull'evoluzione - «Avresti mai detto che oltre a discendere dalle scimmie siamo parenti dei maiali? Cugini, per la precisione. Non cè ragione di offendersi: tutte le forme di vita sono imparentate. Non lo sapevi? E magari credi pure che i dinosauri si siano estinti tutti! Beh, preparati a essere stupito! Accompagnati dall'evoluzionista Telmo Pievani, eccoci imbarcati in un viaggio alla scoperta di stranezze e meraviglie dell'evoluzione. Perché Darwin detestava le iguane? Che fine ha fatto il Dodo? La selezione naturale è una cosa pericolosa? E perchè non esistono animali con le ruote?»
  • Perché le stelle non ci cadono in testa? E tante altre domande sull'astronomia - «Credi davvero che le stelle possano cadere? O che su Marte ci siano frotte di marziani, naturalmente verdi e con le antenne? Preparati a scoprirne delle belle! Accompagnati da Margherita Hack, guida d'eccezione, eccoci in un viaggio davvero stellare attraverso lo spazio siderale, tra galassie vorticanti, minacciosi asteroidi e pianeti in zona retrocessione. Comè che le stelle nascono, vivono e muoiono, proprio come noi? E perché Galileo è tanto famoso? Ma soprattutto, è poi vero che lo spazio ha odore di bistecca e patatine fritte? Tante domande buffe e irriverenti a un vero astrofisico: per fortuna che a risponderci c'è quella testa tosta di Margherita Hack.»

Chi ha avuto la fortuna di vedere il film "Agorà" ricorderà che la prima domanda rivolta ad Ipazia dai suoi allievi è esattamente la stessa dell'ultimo tra i video sopra elencati... In fondo le risposte date da Ipazia e Margherita, anche se a distanza di circa 1500 anni, non differiscono molto....

 

Articoli correlati

Written on 20 Maggio 2011, 14.31 by
La storia dell'acqua in bottiglia è un preziosissimo video a cartoni animati, tradotto in italiano, utilissimo per far comprendere ai bambini...
Written on 24 Febbraio 2014, 17.24 by
  Il mitico Giuseppe Auletta ha da tempo intrapreso una strada molto interessante e che riguarda l'utilizzo di Wix, il più...
Written on 29 Gennaio 2013, 16.35 by
MAN from Steve Cutts on Vimeo.   "L’Eterno Iddio prese dunque l’uomo e lo pose nel giardino d’Eden...
Written on 03 Febbraio 2012, 14.34 by
Ecco un interessante contributo per affrontare il tema della nascita della Terra, che individua elementi di compatibilità tra religione e scienza, ma...
Written on 10 Maggio 2011, 13.20 by
“Science On The Simpsons” è una raccolta di video clip della serie televisiva I Simpson, particolarmente indicati per l'apprendimento delle...
Written on 12 Febbraio 2010, 09.22 by
  Due filmati utilissimi che illustrano efficacemente la composizione interna di cellule animali e vegetali. Si tratta di un vero e proprio...