Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Unità didattica per la geografia: ricette natalizie delle 20 Regioni italiane E-mail
Feste - Natale
Lunedì 03 Dicembre 2012 16:48
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

 

La collega Angela Santoro ha pensato bene di scegliere il Natale come idea centrale per una bella unità didattica di geografia.

I bambini della scuola classe quinta sono stati chiamati a ricercare una ricetta tradizionale natalizia per ogni Regione d'Italia, al fine di produrre un grande menu di Natale su un supporto speciale a forma di albero autoprodotto.

Una volta realizzata la ricerca i bambini hanno votato i piatti che ritenevano piu' appetitosi, aiutandosi con il diagramma a blocchi.

Il menu finale è stato il risultato del sondaggio e sopra potete apprezzare tutta la preparazione e l'esecuzione del lavoro, mentre sotto imparerete a realizzare la copertina del menu.

 

Articoli correlati

Written on 01 Dicembre 2011, 15.55 by
Dal blog creativo méli-mélo ecco 11 idee per realizzare le palle di Natale e le decorazioni per l'albero in maniera originale e di sicuro...
Written on 07 Dicembre 2010, 12.54 by
Gli Elfi sono davvero molto impegnati in questi giorni per aiutare Babbo Natale a soddisfare le richieste di tutti i bambini del mondo. Ecco quindi una...
Written on 19 Dicembre 2011, 16.00 by
Le cartoline digitali natalizie stanno sempre più soppiantando le versioni cartacee, in virtù della presenza di effetti speciali e multimediali sempre...
Written on 21 Novembre 2013, 20.48 by
  Ecco una bella raffica di proposte per lavoretti di Natale. Anche in questo caso la fonte di approvvigionamento di...
Written on 02 Dicembre 2011, 20.43 by
  Ecco un bel video che illustra le modalità per costruire un alberello di Natale origami. L'originalità in questo caso sta nella completa...
Written on 19 Dicembre 2009, 12.02 by
Il sito di riferimento per le più belle creazioni con la carta è senz'altro Paper Replika, di cui parlai già in altre occasioni. Ho pensato di...