Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Per iscriversi alla newsletter Maestro Roberto inviare una mail all'indirizzo info@robertosconocchini.it con oggetto Iscrizione newsletter e testo vuoto

Pubblicati i risultati delle prove INVALSI 2014 per la scuola primaria E-mail
Docenti - INVALSI
Scritto da Administrator   
Sabato 06 Settembre 2014 00:00
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Sono da alcuni giorni disponibili  i risultati delle prove INVALSI 2014 per le scuole primarie (classi 2° e 5°).

Anche quest'anno per consultare i dati relativi alle Prove INVALSI  sono previsti cinque livelli di accesso, tutti protetti da password.

Una volta ottenute le credenziali dalla segreteria, occorre entrare nel sito web http://invalsi-dati.cineca.it/, inserire il proprio profilo, nome utente e password. 

I dati restituiti
I dati restituiti dall'INVALSI riguardano fondamentalmente tre aspetti:
- l'andamento complessivo dei livelli di apprendimento degli studenti della scuola rispetto alla media dell'Italia, dell'area geografica e della regione di appartenenza;
- l'andamento delle singole classi nelle prove di italiano e di matematica nel loro complesso;
- l'andamento della singola classe e del singolo studente analizzato nel dettaglio di ogni singola prova.
La lettura e l'interpretazione delle tavole e dei grafici possono essere quindi sia un utile strumento di diagnosi per migliorare l'offerta formativa all'interno della scuola, sia un mezzo per individuare aree di eccellenza e aree di criticità al fine di potenziare e migliorare l'azione didattica.

Rappresentazione delle informazioni
Molti dati sono restituiti, opportunamente aggregati, sotto forma sia di tabelle che di grafici. Le due rappresentazioni si completano e concorrono a descrivere i risultati conseguiti dalla scuola e dalle singole classi. Se, infatti, le tavole offrono una rappresentazione sistematica dei dati e facilitano la lettura della singola informazione, i grafici hanno il pregio di rappresentare in modo sintetico i dati e di metterli a confronto in modo diretto, consentendo così una percezione globale e immediata degli esiti conseguiti dalla scuola e dalle classi.

-Chi può accedere ai dati-
L'accesso ai dati è aperto, per ogni istituzione scolastica, al Dirigente, al Referente per la Valutazione, al Presidente del Consiglio di Istituto e a tutti i docenti. Dirigente Scolastico e Referente per la Valutazione hanno la possibilità di visualizzare tutte le tavole e i grafici resi disponibili.
Il Presidente del Consiglio di Istituto può analizzare i dati della scuola restituiti con informazioni sul cheating e sullo stato socio-economico del contesto familiare e i dati sul cheating delle singole classi. Ogni Docente, come componente del Collegio dei Docenti, può accedere ai dati della scuola nel suo complesso e, nel caso faccia parte del relativo Consiglio di Classe, può avere a disposizione i risultati conseguiti dalle singole classi.

Articoli correlati

Written on 15 Aprile 2018, 16.42 by maestroroberto
I docenti di scuola primaria stanno attendendo con una certa apprensione questo primo esperimento di introduzione delle prove INVALSI di...
Written on 03 Maggio 2018, 12.39 by maestroroberto
Come era largamente prevedibile, questa mattina l'avvio delle prove INVALSI di inglese per la scuola primaria è stato accompagnato da...
Written on 14 Maggio 2015, 16.20 by maestroroberto
  Non si sono ancora spente le polemiche che accompagnano ormai annualmente lo svolgimento delle prove INVALSI, così come...
Written on 09 Maggio 2018, 00.00 by maestroroberto
Stamattina si sono svolte le prove INVALSI di italiano nelle classi II e V di scuola primaria. Spero di fare cosa...
Written on 11 Giugno 2014, 15.35 by maestroroberto
Il 19 giugno si svolgerà la prova Nazionale Invalsi valida per l'esame di III media. Ecco le indicazioni pervenute dal...
Written on 08 Febbraio 2018, 14.47 by maestroroberto
Foto: www.aiutodislessia.net L’art. 7 del D.Lgs 62/2017 prevede importanti novità per le prove INVALSI a conclusione del primo...