Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Green Pix: i ragazzi progettano la riqualificazione di un parco integrando natura e tecnologia E-mail
Discipline - Tecnologia
Scritto da Administrator   
Sabato 09 Febbraio 2019 18:35
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Se la scuola in questione è quella della preside Alessandra Rucci e se a stimolare i ragazzi c'e' una prof.ssa vulcanica come Patrizia Fava, di sicuro la progettazione didattica produce frutti copiosi.

Un esempio è la realizzazione di un progetto di riqualificazione di un parco di Ancona, che vuol integrare tecnologie e piena fruibilità di uno spazio pubblico all'aperto, restituendolo in tal modo ad una piena funzionalità.

I ragazzi della 5° B Turismo dell'IIS Savoia Benincasa hanno cosi' partecipato assieme ad altre scuole della città, al Progetto Bilancio Partecipato indetto dal Comune di Ancona e che vedrà finanziata una delle idee elaborate dai ragazzi.

In questo caso gli studenti del Savoia Benincasa hanno progettato Green Pix, un vero e proprio parco 3.0,  uno spazio a misura di cittadino dove natura e tecnologia si incontrano, una grande aula verde pubblica, dotata di connessione WIFI dove studiare in compagnia e, grazie a un percorso virtuale, conoscere ed approfondire le piante presenti, seplicemente utilizzando lo smartphone.

Ecco alcune delle motivazioni della scelta che i ragazzi hanno esplicitato nella scheda progetto: "La nostra proposta ha l’obiettivo di riqualificare l’area verde di via Marini, conferendole un aspetto completamente nuovo: non sarà più un piccolo parco sconosciuto a molti anconetani, ma diventerà uno spazio di apprendimento, di condivisione, di scambio e di gioco dove poter imparare interagendo con l’ambiente circostante.
Pensiamo quindi ad un’aula verde dedicata agli studenti e ai professori desiderosi di svolgere lezioni fuori dall’ordinario.
Crediamo in uno spazio innovativo che dialoghi con la tecnologia, dotato di connessione wifi dove poter studiare in compagnia, seduti sui gradini dell’anfiteatro.
Immaginiamo un parco dove i bambini possano riscoprire il piacere di giocare in un campetto, di correre all’aria aperta e di divertirsi con i loro coetanei.
Sosteniamo un luogo che permetta di entrare in sintonia con la natura, dove imparare qualche nozione sulle piante, dove sentirsi piccoli botanici semplicemente accendendo lo smartphone.
Desideriamo un’area da dedicare alle iniziative più varie: dall’organizzazione di eventi e spettacoli al mercatino dei libri usati.
Siamo convinti che sia arrivato il momento di favorire una didattica diversa, basata sull’apprendimento interattivo all’aria aperta dove per “apprendimento” non si intende solamente lo studio o la lezione a scuola, bensì tutto ciò che si può imparare sfruttando i cinque sensi. Si apprende toccando, ascoltando, annusando, guardando, sperimentando: stando all’aria aperta e seguendo il ritmo della natura.
"

Il progetto si articola in diversi step:

1. Riqualificazione area, potatura alberi e creazione di un percorso che faciliti l’accessibilità sistemando il sentiero già presente. L’intervento sarà effettuato utilizzando un materiale resistente e duraturo come il tufo.

2. Creazione di un’app con percorso virtuale

3. Inserimento di elementi funzionali quali: a. un anfiteatro in legno b. connessione wifi c. tavoli e panche in legno d. campetto polifunzionale.

Potrete contribuire a trasfomare questo progetto in realtà, votando il progetto Green Pix (occorre essere residenti nel Comune di Ancona ed avere almeno 16 anni), cliccando qui.

Sotto il video del progetto

La scheda del progetto