Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Storie animate per apprendere l'inglese: MightyBook E-mail
Discipline - Lingua inglese
Giovedì 14 Ottobre 2010 16:41
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

MightyBook è una fantastica piattaforma di apprendimento per aiutare  i bambini di tutto il mondo a leggere e parlare l'inglese.
Potete scegliere tra più di 800 bellissimi e coloratissimi racconti animati, canzoni, giochi e puzzle,  unità didattiche e quiz online.

MightyBook è certamente uno dei migliori ambienti di apprendimento disponibili nella rete.
In tema di Halloween suggerisco il libro animato  "It's Halloween", da vedere e far cantare ai bambini, magari utilizzando la LIM. In questa pagina troverete anche alcuni scherzi di Halloween e le pagine da colorare, tutte scaricabili gratuitamente. Un'altra risorsa a tema è la canzone animata “Dry Bones Connected"... ai bambini piacerà un sacco!

Articoli correlati

Written on 17 Settembre 2013, 17.39 by
  English Certifications è una preziosa risorsa online, gratuita, per prepararsi agli esami di certificazione di conoscenza...
Written on 20 Ottobre 2011, 20.47 by
Fish Smarty è un coloratissimo e divertentissimo ambiente per favorire l'apprendimento on line dei vostri bambini: giochi didattici, fumetti digitali,...
Written on 26 Ottobre 2010, 20.11 by
Direttamente dall'ottimo A little Brit of us, un bellissimo disegno che potrebbe ispirare un cartellone da appendere in classe. Rappresenta le...
Written on 13 Marzo 2012, 14.21 by
Se siete alla ricerca di un copione per uno spettacolino di fine d'anno, vi segnalo questo Capuccetto Rosso in lingua inglese, scritto da Emanuela...
Written on 13 Novembre 2012, 14.16 by
  Segnalo oggi una collana di sussidi didattici per aiutare i bambini ad apprendere la lingua inglese. "Canta English"...
Written on 04 Settembre 2010, 17.55 by
Una delle piattaforme didattiche piu' utilizzate per l'insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria è Starfall..com. Il motivo principale di...