La scuola del sapere: la divulgazione dei temi scientifici in un sito web Stampa
Discipline - Scienze
Scritto da Administrator   
Lunedì 20 Febbraio 2017 21:11

Rosa Maria Mistretta da sempre si occupa di attività divulgativa di tipo scientifico, sia nelle scuole per attività laboratoriali e convegni, che attraverso tutta una serie di pubblicazioni su specifiche tematiche.

Oltre a questo, da qualche tempo cura un sito web, La scuola del sapere,  allo scopo di promuovere e favorire la divulgazione di temi di argomento scientifico e culturale in generale.

Il sito vuol fornire dunque tutta una serie di strumenti informativi per stimolare i lettori alla scoperta e all'approfondimento di vari aspetti del meraviglioso mondo delle scienze.

"Lo scopo finale è divenire punto di riferimento e risorsa per coloro che condividono lo stesso interesse e hanno compreso il valore e la ricchezza che si può trarre dall’esperienza culturale."

Vai su La scuola del sapere

Articoli correlati

Written on 02 Novembre 2018, 16.05 by maestroroberto
Go-Lab è una piattaforma educativa che consente agli insegnanti di scienze di scuola primaria e secondaria di accedere facilmente e...
Written on 24 Marzo 2015, 16.21 by maestroroberto
Ecco una nuova proposta di apprendimento da Laboratorio Interattivo Manuale, che prevede la costruzione di un lapbook dedicato al Ciclo...
Written on 06 Settembre 2016, 18.47 by maestroroberto
Ecco una nuova preziosa documentazione didattica affidata a Didapages in cui gli alunni di classe V della scuola primaria di Uliveto...
Written on 22 Marzo 2017, 20.02 by maestroroberto
Alla ricerca del Cavo Magico è un progetto promosso da ENERCOM Luce e Gas per diffondere la cultura del risparmio energetico ai...
Written on 03 Maggio 2019, 15.57 by maestroroberto
Erickson mette a disposizione di tutti i docenti di scuola primaria delle infografiche scaricabili gratuitamente, che propongono contenuti di...
Written on 20 Marzo 2017, 17.41 by maestroroberto
Torno a segnalare interessanti risorse operative dal sito DeaScuola. In questo caso si tratta di un'unità di apprendimento...