Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Diplomatico: pergamene digitalizzate del periodo 700 - 1800 E-mail
Discipline - Storia
Scritto da Administrator   
Giovedì 26 Febbraio 2015 18:04
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Il Diplomatico è uno dei complessi documentari che hanno segnato le origini dell’Archivio di Stato fiorentino. Le sue origini risalgono al 1778, quando con innovativo atto di politica culturale il Granduca Pietro Leopoldo avviò la concentrazione delle antiche pergamene sciolte conservate dagli uffici pubblici del Granducato di Toscana, istituendo a Firenze un apposito Pubblico Archivio, nel quale anche i soggetti privati furono incoraggiati a depositare le proprie.

Durante il 1800 le pergamene furono trasferite da Firenze ai rispettivi archivi, mentre in città rimasero solo i relativi spogli.

Il Diplomatico è costituito da oltre 144.000 pergamene arrotolate, tra cui diplomi imperiali e pontifici (ad esempio i privilegi di Federico Barbarossa, le bolle di Bonifacio VIII con il sigillo plumbeo ancora pendente), lettere di cancellerie pubbliche e atti notarili privati, documenti-monumenti del passato, dall’Alto Medioevo (sec. VIII) sino al XIX secolo.

In tempi più recenti è stato promosso un progetto di digitalizzazione delle pergamene e degli spogli ed oggi è possibile consultare online le pergamene per ordine di provenienza e i tomi di spoglio. E’ anche possibile effettuare una ricerca avanzata.

Il sito è corredato da un glossario con i termini fondamentali propri della ricerca d’archivio.