Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Registrare lo schermo del computer senza limiti di tempo: Recwide E-mail
Risorse - Flipped Classroom
Scritto da Administrator   
Mercoledì 20 Ottobre 2021 16:20
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

La registrazione di un video dello schermo del computer è una partica ben conosciuta da chi in DAD ha utilizzato o utilizza la modalità asincrona o da chi adotta il modello della classe capovolta e crea così le sue videolezioni.

Esiste un'ampia varietà di strumenti per lavorare con lo screencasting, alcuni gratuiti e altri a pagamento, con varie funzionalità e limitazioni. Oggi vi propongo un potente strumento web che offre una nuova alternativa da prendere in seria considerazione, completamente gratuita.

Si chiama Recwide e, senza la necessità di installare software sul computer, né di accettare limitazioni di sorta (filigrane, limiti di tempo e altre funzioni disattivate), garantisce una soluzione pratica per la registrazione dello schermo del computer.

Per utilizzare questo strumento, tutto ciò che dovete fare è accedere al suo portale e scegliere in quale modalità registrare: solo il desktop (tutto o una finestra specifica), solo la webcam o combinando entrambi gli elementi.

Prima di avviare una registrazione, è necessario definire alcuni parametri. Per quanto riguarda l'audio, potete scegliere se utilizzare come sorgente solo il microfono, solo l'audio del computer, miscelare entrambi o disattivare tutte le fonti completamente. Se usate Screencast-O-Matic sapete bene che nella versione gratuita non è possibile registrare l'audio del pc ma solo quello del microfono.

Per quanto riguarda il video dalla fotocamera, come nella maggior parte delle app che utilizzano la webcam, permette di scegliere il dispositivo di input dell'immagine, nel caso ne abbiate più di uno configurato. E l'area del desktop che verrà registrata in Recwide è configurata allo stesso modo dell'opzione per condividere lo schermo in una videochiamata, tramite gli strumenti forniti dal browser stesso.

La qualità della registrazione può essere regolata anche prima di iniziare la registrazione, lasciando all'utente la scelta della risoluzione prevista per la clipil video da registrare. Una volta terminata la registrazione, il video generato può essere scaricato nei formati mp4 o webm.

L'applicazione può essere utilizzata direttamente senza registrazione. Tuttavia, se vorrete archiviare e recuperare i vostri progetti, potrete registrarvi gratuitamente.

Chiaramente, questa soluzione non è un'alternativa completa ad altre applicazioni che da tempo hanno integrato varie funzionalità che in questo caso non possono essere attivate. Qui non è possibile eseguire il ritaglio dell'area con strumenti avanzati, configurare il comportamento del cursore o utilizzare il chroma key (rimozione dello sfondo verde). Nonostante questo, le caratteristiche di base di Recwide sono sufficienti per ottenere una registrazione semplice e di qualità e soprattutto nelle situazioni in cui non vogliamo essere costretti a registrazioni con limiti di tempo.

Vai su Recwide

 

Articoli correlati

Written on 02 Dicembre 2015, 17.40 by maestroroberto
Tra i vari strumenti utili per costruire videolezioni segnalo WireWax, potente editor per creare video interattivi. Si tratta di una...
Written on 05 Gennaio 2015, 16.49 by maestroroberto
Segnalo l'importante opportunità formativa promossa da WikiScuola e dedicata a "Flipped Classroom", "Cooperative...
Written on 12 Settembre 2016, 17.01 by maestroroberto
Tra le tante risorse per lo screencasting, la registrazione video di cio' che fate sullo schermo del pc, vi invito a provare ScreenCastify,...
Written on 24 Novembre 2017, 16.11 by maestroroberto
Per confutare una delle obiezioni che si fanno alle video lezioni create per la classe capovolta, legata alla poca interazione tra docente e...
Written on 06 Gennaio 2016, 11.18 by maestroroberto
Avevo già presentato tempo fa Lesson plan, un piattaforma digitale messa a disposizione da Rai Scuola per costruire lezioni...
Written on 01 Giugno 2014, 21.09 by maestroroberto
  Youtube e Vimeo rappresentano per ogni docente, vere e proprie miniere da cui attingere video per arricchire le proprie lezioni...