Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Inserire immagini Flickr in un blog o sito web: ImageCodr E-mail
Risorse - Grafica Web
Giovedì 07 Febbraio 2013 16:55
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Uno strumento utile per tutti i blogger è senza dubbio ImageCodr.

Si tratta di un servizio con il quale è possibile inserire in un blog o sito web il codice html di un'immagine Flickr, come nell'esempio che potete osservare sopra.

È sufficiente incollare l'URL della foto nell'apposita barra di testo nella sezione Get Code! per generare il codice HTML che importa anche il nome dell'autore dello scatto.

Per poter generare il codice occorre utilizzare immagini con licenza Creative Commons. Se nel vostro archivio Flickr conservate solo immagini con licenza privata è sufficente cliccare in basso a destra sotto Impostazioni del proprietario e modificare le attribuzioni della singola foto.

Se non volete usare vostro foto, potete utilizzare la sezione Search di ImageCodr.org.

Articoli correlati

Written on 09 Agosto 2012, 13.21 by
Si sta diffondendo sempre maggiormente l'uso di infografiche e, parallelamente, l'offerta di applicazioni per la loro...
Written on 09 Aprile 2011, 13.54 by
Wordlings è un nuovo strumento gratuito per generare online word clouds, le nuvole di parole che consentono ad un primo impatto visivo di capire...
Written on 19 Giugno 2012, 14.23 by
  Coinvolgere gli studenti in progetti ed attività con le ICT richiede che vengano messe a loro disposizione risorse...
Written on 25 Aprile 2013, 13.21 by
Sono diverse le applicazioni didattiche digitali che richiedono la creazione di un avatar per ogni studente. Se non si desidera utilizzare le...
Written on 31 Maggio 2013, 14.47 by
I blog didattici, soprattutto all'estero, sono sempre più ricchi di infografiche. Questo perché un'infografica ben...
Written on 17 Settembre 2011, 19.06 by
Se avete intenzione di creare un blog o un social network è preferibile non utilizzare foto reali degli studenti. Una divertente alternativa è quella...