Progetto ENO: scuole che piantano alberi per salvare il pianeta Stampa
Discipline - Scienze
Lunedì 23 Settembre 2019 15:43

Molto spesso l'educazione ambientale finisce per essere una semplice forma di sensibilizzazione sui temi legati alla salvaguardia del pianeta, priva di riscontri concreti.

Non è certamente il caso del progetto ENO, acronimo di ENvironment Online (Ambiente online), un'iniziativa che si basa sul coinvolgimento di reti di scuole in azioni pratiche e condivisione in rete di quanto realizzato.

Il progetto ENO punta a riequilibrare l'impoverimento della superficie boschiva e forestale, avviando una campagna di piantumazione di alberi necessaria per bilanciare i livelli di anidride carbonica nell'aria.

Sono già 370 scuole di 50 Paesi ad aver aderito all’accordo sul clima. ENO invita tutte le scuole ad aderire attraverso due modalità: TPS = Tree Planting Schools, cioè Scuole che piantano alberi e/o Tree Adopting Schools (TAS), scuole che adottano alberi.

Le scuole che sceglieranno la prima modalità saranno chiamate a piantare, tra il 2019 e il 2025, alberi ogni anno per almeno 0,5 ettari (5 000 m2) preferibilmente nelle aree in cui boschi e foreste non siano stati tagliati da dieci anni. In questo modo verranno assicurate nuove zone boschive e foreste assorbitrici di anidride carbonica.

La seconda modalità è riservata alle scuole che non hanno la possibilità di effettuare la piantumazione, ma che vogliono ugualmente partecipare. Il loro compito sarà quello di motivare studenti, docenti, famiglie e la comunità locale. Gli studenti guadagneranno “alberi” con il proprio lavoro: ad esempio potranno aiutare gli anziani, fare la spesa per loro, pulire le macchine, raccogliere la carta, pulire garage, lavorare in giardino, ecc. A scuola, gli studenti guadagneranno (1 € = 1 albero) insieme questi “alberi” ogni anno per 0,5 ettari (con una media di 800 alberi). La scuola adottante invierà denaro alla scuola che si occuperà della piantumazione e che invierà le foto anche ad ENO: un feedback molto importante, non solo per gli studenti ma anche per gli adulti. L’obiettivo generale è di catturare entro il 2025 tre milioni di tonnellate di anidride carbonica dall’atmosfera.

Attraverso un'app realizzata per questa inziativa, EVINRATE, sarà possibile effettuae la rilevazione ambientale e la segnalazione della piantumazione.

Ecco come partecipare:

1) Se non avete ancora un account Envirate, registrate qui per il vostro account personale: http://m.envirate.net. In seguito è necessario un account personale per registrare la vostra scuola e tutte le attività di piantumazione degli alberi ENO.

2) Accedete poi con il vostro account personale e registrate la SCUOLA e/o il gruppo di studenti che prenderanno parte alla giornata ENO Tree Planting qui: http://m.envirate.net/eno. Dopo aver completato la registrazione riceverete una e-mail di conferma che includerà un codice univoco per la vostra scuola. Potrete poi dare quel codice ad altri insegnanti che desiderano unirsi alla vostra scuola usando l'app Envirate, e loro dovranno a loro volta avere account personali. Successivamente sarà possibile anche visualizzare le piantagioni di alberi, sempre utilizzando l'app Envirate.

3) Dal 20 settembre 2019: dopo aver effettuato la piantumazione, registrate i vostri alberi sul sito di impianto utilizzando il vostro dispositivo mobile; accedendo a a http://m.envirate.net/ , nel menu dell'applicazione, troverete una sezione ENO dedicata alla registrazione dei vostri alberi. Nota: assicuratevi di aver abilitato il GPS sul vostro dispositivo mobile. La posizione GPS viene utilizzata quando si salva la posizione del sito di impianto
NUOVE FUNZIONALITÀ "TAKE PHOTO IN ENVIRATE!"
tra le nuove funzionalità dell'app gratuita c'è quella che vi consentirà di salvare la vostre foto in Envirate. Per farlo dovrete prima fare la foto, registrarla e poi inviarla; in questo modo sarà possibile a tutti visualizzare le piantagioni di alberi.

 

Vai alla pagina di ENO Tree Planting Day

Istruzioni

 

Articoli correlati

Written on 26 Aprile 2017, 15.24 by maestroroberto
Anche in chimica è preziosissimo l'apporto delle tecnologie e della rete in particolare. Un esempio PeriodicStats, una tavola...
Written on 07 Aprile 2019, 10.00 by maestroroberto
Paxi è un progetto realizzato dall'ESA (Agenzia Spaziale Europea) per spiegare l'astronomia ai bambini. All'interno del...
Written on 20 Marzo 2017, 17.41 by maestroroberto
Torno a segnalare interessanti risorse operative dal sito DeaScuola. In questo caso si tratta di un'unità di apprendimento...
Written on 16 Novembre 2014, 15.33 by maestroroberto
  Paola Limone, collega di scuola primaria e di... teachers training, ha da tempo elaborato mappe interattive dedicate a...
Written on 27 Settembre 2014, 16.27 by maestroroberto
Momotarò è uno staff di educatori che propone progetti e strumenti didattici gratuiti per l'insegnamento - approndimento...
Written on 20 Gennaio 2015, 19.28 by maestroroberto
  Il Museo della Scienza e dell'Industria di Chicago mette a disposizione sul suo sito web una ricca raccolta di risorse,...