Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Flisti: creare sondaggi online E-mail
Risorse - Utility
Venerdì 30 Luglio 2010 09:43
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
Quale modello organizzativo per la scuola primaria?

Quello che vedete sopra è l'esempio di realizzazione di un sondaggio utilizzando un semplicissimo strumento online.
Si tratta di Flisti, applicazione che non richiede alcuna registrazione e consente di creare sondaggi ed inviarli direttamente su Twitter, Facebook, Google Buzz, oppure di prelevare direttamente il codice html per inserirli nei siti web o nei blog.

Il funzionamento è di una semplicità disarmante. Accanto a Your Question si inserisce l'oggetto del sondaggio, sotto si inseriscono almeno due risposte, aggiungendone altre cliccando su Add one more answer. E' possibile concedere la possibilità di operare più scelte mettendo la spunta su Allow multiple answers e, una volta inseriti tutti i dati, si clicca su Create now pool.

Articoli correlati

Written on 02 Novembre 2009, 20.50 by
Si stanno perfezionando sempre di più i servizi di traduzione online disponibili per quanti, come il sottoscritto, si ritrova ad andare a caccia di...
Written on 04 Agosto 2010, 14.50 by
Vi può capitare di avere la necessità urgente di inviare un fax e non disponete dell'apparecchio per spedirlio. Nessun problema, a patto che disponiate...
Written on 29 Ottobre 2010, 17.53 by
Free Apps è una risorsa web di straordinaria utilità in quanto riesce ad aggregare tutto il software libero per il computer in un unico sito, con...
Written on 03 Maggio 2014, 18.12 by
Cosa vorresti dal nuovo ministro dell'Istruzione     Ho creato questo sondaggio in meno di 5 minuti per sperimentare la...
Written on 06 Ottobre 2010, 14.05 by
Diagramo è un'applicazione gratuita online in HTML 5, che permette di creare e condividere online diagrammi, organigrammi, diagrammi di rete  e...
Written on 16 Novembre 2010, 13.26 by
La rete è fonte inesauribile di informazioni. Peccato che la maggior parte di queste (e spesso le più interessanti...) non siano in lingua italiana. Si...