Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Coding alla primaria: creare giochi con Kodu E-mail
Risorse - Coding
Scritto da Administrator   
Sabato 18 Aprile 2015 16:39
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Kodu è un software gratuito che permette bambini di creare giochi su PC e Xbox, utilizzando un semplice linguaggio di programmazione visuale.

Per le sue caratteristiche si presta ad essere utilizzato già dalla scuola primaria in quanto non richiede specifiche comptetenze in materia di progettazione o di programmazione. Inoltre, oltre che per il coding, può essere utilizzato per attività creative, di problem solving, per raccontare.

Kodu in versione PC è scaircabile gratuitamente (funziona su piattaforma Windows da XP fino ad 8) per il download gratuito.

In Youtube trovate un Canale interamente dedicato all'uso di Kodu per programmare con i bambini.
Qui scaricate il KIT Kodu Classroom

Articoli correlati

Written on 08 Settembre 2015, 17.22 by maestroroberto
Segnalo il progetto "Programma il Futuro", promosso dal MIUR in collaborazione con il CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale...
Written on 04 Dicembre 2019, 21.53 by maestroroberto
Abbiamo già sottolineato in passato come la pixel art a scuola rappresenti una preziosa opportunità per stimolare la...
Written on 29 Settembre 2019, 11.23 by maestroroberto
Sul rapporto tra pixel art e pensiero computazionale i pareri non sono concordi. Per quello che mi riguarda credo che possa rientrare a...
Written on 16 Gennaio 2018, 18.24 by maestroroberto
  Segnalo la pagina dedicata alle esercitazioni guidate online sul coding, messa a disposizione dall'Università di...
Written on 05 Dicembre 2017, 16.15 by maestroroberto
Avevo già segnalato La Nave di Clo, un portale ricco di attività didattiche per bambini della scuola...
Written on 05 Dicembre 2015, 15.44 by maestroroberto
La prossima settimana sarà celebrata l'Ora del Codice, attività che nasce per diffondere le conoscenze scientifiche di...