Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Costruire plastici di città all'insegna del riciclo E-mail
Discipline - Geografia
Scritto da Administrator   
Giovedì 09 Ottobre 2014 15:20
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Oggi vi segnalo un'esperienza didattica che ha permesso di trasformare scarti e rifiuti in risorse per creare opportunità di apprendimento.

I bambini della classe V C della scuola primaria dell'Istituto Comprensivo "Viviani" di San Marco Evangelista (CE), coordinati dalla loro insegnate Adele Lo Masto, hanno costruito il plastico della loro città, utilizzando scatole di varia grandezza, soprattutto di medicinali e biscotti.

Per la realizzazione di questo lavoro all'insegna del riciclo è stata usata solo carta, colla e tempere.

Il procedimento seguito è molto semplice: basta fare la pianta di una città e incollarci le "case" ottenute incollando fogli di carta riciclata sulle varie scatole e poi dopo occorre dare una mano di tempera bianca per far sparire scritte e facilitare le presa del colore finale. Poi si disegnano porte, finestre ed insegne se si tratta di negozi, si incollano con ordine e criterio lungo le "strade" e il lavoro è fatto. Una cartuccia di toner esaurita diventa la pompa di benzina, gli alberi sono di carta arrotolata e stropicciata.
Un'attività coinvolgente in cui ogni bambino può contribuire in maniera personale e motivata, che garantisce tanto divertimento, apprendimento di abilità e contenuti tipici della geografia, ma soprattutto che favorisce atteggiamenti di rispetto nei confronti dell'ambiente.

Per rimanere in tema di ricostruzioni di ambienti con materiali di riciclo, ecco invece il plastico del corso del fiume, dalla montagna al mare, realizzato dalla maestra Paola Limone con i suoi alunni: http://spicchidilimone.blogspot.it/2011/03/il-nostro-plastico.html

 

Articoli correlati

Written on 16 Settembre 2014, 18.14 by maestroroberto
Destination Unknown è un gioco online in cui giovani ed adulti possono divertirsi a "misurare" le loro conoscenze...
Written on 18 Novembre 2014, 20.31 by maestroroberto
  Ecco un nuovo simpatico strumento per giocare con la geografia. Si chiama Smarty Pins ed è una sorta di...
Written on 31 Maggio 2017, 16.40 by maestroroberto
DreamBottles è un'applicazione spagnola che ci permette di seguire l'evoluzione delle correnti oceaniche in tempo reale, subito...
Written on 18 Maggio 2018, 08.51 by maestroroberto
Maphub è un servizio gratuito con cui è possibile realizzare mappe interattive. Si tratta di uno strumento interessante con...
Written on 20 Maggio 2015, 18.01 by maestroroberto
uMap è un servizio open source che permette di creare mappe personalizzate, da inserire in siti web o blog. Utilizza come...
Written on 14 Novembre 2016, 19.48 by maestroroberto
E' ancora in versione Beta e probabilemte necessita ancora di qualche miglioramento, soprattutto al livello di sincronizzazione tra...

 

Commenti  

 
#1 Daniela 2014-10-18 00:00 conosco diversi lavori di questa insegnante, fatti sempre con materiale di riciclo, li ho trovati davvero artistici, uno per tutti, un tralcio di glicine fatto con sacchetti della spazzatura, che incornicia una finestra della sua aula. Credo che lei riesca a trasmettere molto bene il messaggio di ecologia unito a quello della creatività! Citazione