Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Filastrocche per la fine della scuola E-mail
Discipline - Italiano
Scritto da Administrator   
Mercoledì 05 Giugno 2019 17:56
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Marzia Cabano mi invia una "batteria" di sue filastrocche inedite, particolarmente adatte per questi ultimi giorni di scuola.

Ce ne sono alcune dedicate anche alla matematica, alla geometria, alle scienze.

Eccole a voi e fatene buon uso!

Colgo l'occasione di questo fine anno scolastico, per ringraziare Marzia per la condivisione delle sue rime.

 

LA SCUOLA CHIUDE I BATTENTI
La scuola è finita!
Metto via la matita,
metto via il sussidiario
e sul mio  calendario
io ci scrivo  un bel CIAO!
Da domani RIPOSO,uaoo!
Hanno inizio le vacanze,
tanti sogni, tante speranze
di trascorrere un'estate
con gli gnomi e con le fate,
con il mare e la montagna.
Stare  a casa è una CUCCAGNA!
Poi la scuola mancherà,
ma a settembre tornerà
 
 
I PUFFI DANNO I NUMERI
Puffetta  nel boschetto
ha raccolto 1 sol  funghetto,
Baby Puffo e gli amichetti
han trovato 2 funghetti!
Gargamella, pensa te,
nel suo cesto ne ha ben 3 !
Puffo Brontolone li ha già superati,
su un'altura ben 4 ne ha scovati!
Bontina  ,arrivata al dunque,
ne ha raccolti....ebbene 5 !
Puffo Inventore ,chiedi pure a lei,
di funghetti ne ha ben 6 !
Puffo Contadino sta colmando le cassette,
ne ha già  tanti, almeno 7 !
Puffo Forzuto è bello cicciotto
e può reggere i suoi 8...
Puffo Sognatore, fantasticando cose nuove,
nei suoi sogni ne ha trovati almeno  9!
Grande Puffo,  insieme  ai i ceci,
ne ha buttati  sicuramente 10 !
Il villaggio si distingue,
record dei  Puffi: 55!!
Con i Puffi è bello contare,
con i Puffi è anche facile sommare!
 
 
IL BUCO NERO
Se tu hai compreso cos'è per davvero
ai bordi del cielo un  bel buco nero,
allora saprai che incontrarlo son GUAI!
Lui succhia ciò che gli passa davanti,
corpi celesti molto pesanti,
poi se li stritola a denti stretti e li riduce come spaghetti...
Passata la linea del" non ritorno"
di loro non resta neppure il contorno!
Oh mamma mia, speriamo davvero
di non avere a che fare con un  buco nero!
 
 
BARBONRICCIO

Barbonriccio è un cagnolino

tutto bianco,assai carino;

il suo muso è un po’ allungato

il codino è ben tagliato.

E’ elegante ,curiosone,

mette il naso nel sapone

nella tela di un bel ragno,

nei sacchetti della spesa

della mia nonna Teresa

nei quaderni li Lorenzo

ed in quello di Vincenzo

dove lascia le zampate

nere e anche colorate.

Barbonriccio  ha gli occhi neri

furbacchioni ma sinceri ,

è l’amico mio più vero,

è fedele ed è sincero!

 

UNO STRANO GIARDINO

in un giardino c'è un cagnolino,
una bella cuccia col tappetino,
c'è un alberello in un angolino,
sempre fiorito,molto carino!
Al centro,poi,una fontanella
canta una strofa dolcissima e bella.
Ovunque ci sono vasi di fiori
che fanno festa con i colori
e qua e là una fresca erbetta
farebbe invidia ad una capretta
ma.......qualcosa non quadra in quel bel giardino,
c'è una gabbia appesa ed un uccellino....
 
 
IL TEMPO VOLA!
Non andavo ancora a scuola
ora so leggere " Il tempo vola!"
Passano gli anni,i mesi,i giorni,
di tanti quadri rimangono i contorni
perché i dipinti un po' sono svaniti,
i colori  si sono  anche sbiaditi!
Passa il tempo,passa e va
ieri ero qui,domani sarò là!
Ogni anno  finisce un calendario
e un nuovo treno è pronto sul binario
 
STAGIONI
Primavera vien di sera
e profuma la fioriera,
Estate vien di giorno
e scalda tutto intorno,
autunno vien di notte
e lascia le ossa rotte,
l'inverno,di mattina,
fa ricami con la brina!
 
 
A COME AUTISTICO

A come autistico,  caro  compagno mio,

è la prima vocale che a scuola imparo io…

Quando parlo con te  i tuoi occhi non mi guardano

ma più di altri occhi a me sembra che parlino !

Quando sei felice o ridi perché qualcuno fa cose strambe,

ecco che allora  ti batti le mani sulle gambe.

Sei  molto dolce e mi capisci più di tutti gli altri,

vuoi bene a chi è gentile e a quelli che son scaltri.

Fai un mondo di domande, tanti sono i tuoi”perché”

per rinsaldare quel che c’è tra te e me

e poi non mi lasci più,mi dai un bacio e poi ancora giù

a battere le mani o a farle svolazzare

come farfalle sui prati ,su un fiore, sul mare.

A di autismo sarà sempre la prima vocale

che  dovrò imparare per avere un “tuo segnale”!

 

FACCIAMO UN BALLO?
Colori freddi, colori caldi,
tranquilli i primi, gli altri spavaldi
il verde il grigio ed anche il blu
mettono i brividi da sotto in su,
il rosso invece, insieme al giallo
mi coinvolgono in un bel ballo!
 
 
LA FILA E' LUNGA

Uno, nessuno ,centomila,

dei numeri è lunghissima la fila!

Corto, lungo, alto, basso, piatto,

con i confronti io divento matto!

E’ bello contare, è bello misurare,

aggiungere, togliere e poi ricontare…

Fino a quando davvero non mi stufo,

io conto tutto, anche in cielo gli ufo:

uno! Due! Tre! Li vedi pure te?

Sono là, tra le nuvole ed il monte

e l’arcobaleno lo usan come ponte!

 

DIAMO UN PO' I NUMERI!

ZERO  severo,

UNO nessuno

DIECI ceci

CENTO, che spavento!

MILLE fa scintille!

DIECIMILA fa la fila,

CENTOMILA! Alta è la pila!

UN MILIONE in un paesone,

UN MILIARDO è già un azzardo…

I numeri sono affascinanti

e piacciono a tutti quanti!

 
 
GEOMETRIA FA RIMA CON POESIA

Oggi scrivo una poesia

Su matematica, su geometria,

parla di tante operazioni,

di confronti e misurazioni,

di prestiti, di riporti,

di righelli lunghi e corti,

di rettangoli, di quadrati,

di problemi, di risultati…

Ho appena scritto una poesia,

la piu’ strana che ci sia!

 

QUANTI FUMI!

Oggi non ho scritto scemenze,

ma una poesia bella su scienze,

parla di insetti e di provette,

di fumi neri e di pinzette,

di acqua, di aria e di vapore,

di carbone ,di rumore e di motore,

di semi, di germogli e pianticelle…

Secondo voi ho scritto scemenze?

Allora  non vi piace proprio scienze!

 

LA VIRGOLA

La virgola dà una mano al tram ,all'aeroplano,
alla lambretta , alla bicicletta, al motorino,al trattorino,
al missile aerospaziale ,all'ufo eccezionale...
La virgola mette in fila tutti i mezzi per avvicinare il mondo a noi
e noi ad altri mondi,che sian quadrati,che sian rotondi!
La virgola fa gli elenchi,separa ma non divide,
a volte piange,a volte ride...

 

Articoli correlati

Written on 28 Marzo 2015, 18.12 by maestroroberto
  Nel blog Inclusività e Bisogni Educativi Speciali trovo sempre utili spunti per la didattica ed utilizzabili in diversi...
Written on 28 Agosto 2019, 15.35 by maestroroberto
Anno scolastico nuovo e nuove filastrocche e poesie inedite da Marzia Cabano. In questo caso le proposte calzano a pennello sul rientro a...
Written on 09 Dicembre 2018, 20.01 by maestroroberto
La collega Elisa Fonnesu mi invia una bellissima filastrocca dedicata al prossimo Natale. Si tratta di un componimento assolutamente inedito...
Written on 08 Novembre 2014, 19.17 by maestroroberto
  La maestra Patty Frog è un'insegnante davvero speciale! Si tratta di una ranocchia molto "ispirata",...
Written on 07 Gennaio 2018, 15.55 by maestroroberto
L'amico Ercole Bonjean ha raccolto in un post, approfondimenti, spiegazioni ed attività didattiche relative alla...
Written on 08 Settembre 2017, 18.18 by maestroroberto
Con le campanelle pronte a suonare per il nuovo anno scolastico, può essere utile disporre di poesie e filastrocche, alcune inedite,...