Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Caro bambino ti scrivo... E-mail
Opinioni - Scuola
Venerdì 25 Marzo 2011 19:58
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

La collega Federica mi ha inviato questa sua "lettera aperta ad un bambino", scritta pensando a tutta la sofferenza e l' ingiustizia che ogni giorno si posa soprattutto sulle spalle dei nostri piccoli con Disturbi Specifici di Apprendimento.

Si tratta di un' accorata esortazione a ricollocare il bambino e i suoi bisogni al centro di ogni azione educativa, ma anche una utile ed intelligente provocazione che condivido e che ritengo possa rappresentare un importante elemento di riflessione per tutti.

Caro bambino,
È a te che scrivo,a te che nemmeno lo leggi il giornale o la bacheca!
Caro bambino,
Vorrei chiederti scusa.
Scusa per tutte le parole che non dovresti sentire
Scusa per tutte le immagini che ancora non dovresti vedere
Scusa per le scelte che vengono fatte al posto tuo
Scusa per me
Perché credo ancora che a scuola si possa insegnare qualcosa di diverso.

Perché penso che nonostante l'opera di ministri vari,ci sia ancora tanto tempo per tutto quello che non si puó mettere sotto l'etichetta di "curricolo"...
Ti chiedo scusa per tutti quegli insegnanti che usano la parola "ormai" con te,con la tua vita,ancora così giovane, ancora pronta sulla linea di partenza.
Ti chiedo scusa per quei maestri che non cambiano più, perché ormai "alla loro età"! Già!la loro età e non la TUA!
Ti chiedo scusa per tutti i silenzi e i muri che incontri nelle tue giornate con noi...dove sono le uscite di sicurezza dalle aule del cuore? Quando quei voti si scrivono in rosso come graffiti indelebili..
Quando le parole parlano una lingua adulta e non ascoltano il soffio della tua voce...
Quando il tuo impegno e i tuoi problemi vengono gettati nel cestino da "me" che posso permettermi di caricarti nello zaino anche i miei problemi personali!
E poi voglio chiederti scusa anche per i tuoi genitori.
Nella loro voglia di darti tutto, vogliono una scuola perfetta,senza crepa o intoppo e non riescono a trovarla.
Forse non sanno quanta fatica mettiamo noi per costruirla a tua misura questa scuola...
O forse lo sapevano...ma ORMAI lo hanno dimenticato per colpa di chi ha cancellato dai loro occhi questa immagine...
O forse lo sanno ancora ma hanno bisogno di vedere con occhiali nuovi...
La scuola,caro bambino,è un mondo meraviglioso! Perché ci sei tu!
Grazie per la tua semplicità
Grazie per la tua spontaneità
Grazie per i tuoi sorrisi di perdono e i tuoi pianti di ringraziamento
Grazie per la tua immediatezza
Grazie perché al mattino non ti trucchi e sei come sei...
Ricordatelo; per me,caro bambino,sei speciale!
Che tu abbia la pelle pallida o imbrunita,che tu abbia gli occhi blu o neri,che tu sappia leggere con gli occhi,con gli occhiali,col computer...per me TU sei speciale!
E se oggiAggiungi un appuntamento per oggi camminando verso la scuola so di andare a fare quello che sognavo di fare da sempre,se oggiAggiungi un appuntamento per oggi so qual'e il posto che voglio occupare nella vita...grazie,caro bambino,perché l'ho trovato e lo trovo ogni giorno attraverso di te;unico e irripetibile miracolo di vita!

 

Federica

Articoli correlati

Written on 22 Dicembre 2013, 20.37 by
  Se davvero i docenti a cui a settembre è scattato l'aumento per il passaggio (con un anno di ritardo) al gradone...
Written on 09 Novembre 2010, 14.56 by
Le tematiche legate all'omofobia sono di grande attualità, occupando le prime pagine dei giornali sia per aberranti fatti di cronaca che per infelici...
Written on 18 Settembre 2010, 20.55 by
Giunge, graditissimo, il saluto di Mario Lodi a maestre e maestri. E' un contributo che interpreta il senso della funzione di insegnare oggi, un...
Written on 03 Febbraio 2011, 13.10 by
Noi ci preoccupiamo di rivendicare il recupero dei due anni di progressione di carriera e il Governo sta studiando un decreto per cancellare per sempre...
Written on 05 Ottobre 2009, 16.35 by
Pubblico un interessante articolo presente sul sito ADI, che illustra "La più grande ed irreversibile rivoluzione", come è stata...
Written on 16 Marzo 2009, 15.22 by
Stamattina ho trovato in rete questa poesia, credo scritta da Marino Bocchi, con una preghiera di diffusione che accolgo volentieri, in quanto vi trovo le...