Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Piano di Apprendimento Individualizzato e Piano di Integrazione degli Apprendimenti - Esempi E-mail
Docenti - Programmazione didattica
Scritto da Administrator   
Martedì 19 Maggio 2020 17:22
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Foto: www.istitutomastriani.edu.it

All'interno dell'OM 11 del 16 maggio 2020 compaiono due tipologie di documenti da predisporre per lo scrutinio, prima mai usate.

Si tratta del PAI e del PIA che, al di là dei terribili acronimi stanno per Piano di Apprendimento Individualizzato e Piano di Integrazione degli Apprendimenti.

Il Piano di Apprendimento Individualizzato (art. 6 commi 1,3,4,5 OM) va predisposto dal consiglio di classe o dei docenti contitolari di classe per gli alunni ammessi alla classe successiva con una o più insufficienze o con livelli di apprendimento non adeguatamente consolidati (ciò ai sensi dell’art. 2/2 del D.lgs. 62/2017); la predisposizione del Piano, in presenza di insufficienze o livelli non adeguatamente consolidati, NON è prevista nel caso di passaggio alla prima classe della scuola secondaria di primo grado e di secondo grado.

Nel Piano, che va allegato al documento di valutazione finale, per ciascuna disciplina, sono indicati gli obiettivi di apprendimento da conseguire o da consolidare e le specifiche strategie per il miglioramento dei livelli di apprendimento.

Le attività, previste nel Piano ai fini del recupero o del consolidamento dei livelli di apprendimenti, costituiscono attività didattica ordinaria ed hanno inizio a decorrere dal 1° settembre 2020; integrano, ove necessario, il primo trimestre o quadrimestre e proseguono, se necessarie, per l’intero a.s. 2020/21; vanno realizzate attraverso l’organico dell’autonomia, adottando ogni forma di flessibilità didattica e organizzativa; a tal fine contribuiranno le iniziative progettuali (le iniziative progettuali, in sostanza, dovranno essere svolte al fine di sostenere gli apprendimenti).

 

Il Piano di Integrazione degli Apprendimenti (art. 6 commi 2, 3, 4, 5 e 6 OM) va predisposto in caso di mancato svolgimento delle attività didattiche programmate all’inizio dell’anno scolastico.

I docenti del consiglio di classe o contitolari di classe individuano le attività didattiche eventualmente non svolte rispetto alle progettazioni di inizio anno scolastico e i relativi obiettivi di apprendimento e li inseriscono in una nuova progettazione, finalizzata alla definizione del piano di integrazione degli apprendimenti.

I docenti delle singole discipline, dunque, individuano eventuali attività didattiche non svolte ed elaborano una nuova progettazione e poi il consiglio di classe definisce il piano di integrazione degli apprendimenti (Il Piano, in definitiva, comprende le diverse discipline o meglio le attività didattiche non svolte nell’ambito delle varie discipline e i correlati obiettivi di apprendimento).

Le attività, da svolgersi nell’ambito del Piano di integrazione degli apprendimenti, costituiscono attività didattica ordinaria ed hanno inizio a decorrere dal 1° settembre 2020; integrano, ove necessario, il primo trimestre o quadrimestre e proseguono, se necessarie, per l’intero a.s. 2020/21; vanno realizzate attraverso l’organico dell’autonomia, adottando ogni forma di flessibilità didattica e organizzativa; a tal fine contribuiranno le iniziative progettuali (le iniziative progettuali, in sostanza, dovranno essere svolte al fine di sostenere gli apprendimenti).

Il Piano di integrazione degli apprendimenti, in caso di trasferimento dell’alunno (non si parla più di passaggio alla classe prima della secondaria di I grado o di II grado) va trasmesso alla nuova istituzione scolastica.

 

Non essendo stato fornito alcun esempio di formato a cui ispirarsi, credo diventi opportuno uniformare all'interno di ogni istituzione scolastica l'utilizzo di un modello comune, per evitare l'adozione  di strumenti poco coerenti tra loro.  Ho provato a ricercare quanto le scuole hanno prodotto e condiviso in questi giorni, pensando che possa tornare utile a molti colleghi.

 

 

Articoli correlati

Written on 13 Gennaio 2016, 14.24 by maestroroberto
La compilazione del Bilancio delle Competenze è uno degli adempimenti previsti nell'anno di formazione per i docenti neoassunti...
207749
Written on 16 Dicembre 2017, 19.13 by maestroroberto
Chi è alla ricerca di contenuti relativi alla didattica per competenze troverà assai interessante questo padlet di Annamaria Bove su...