Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Per iscriversi alla newsletter Maestro Roberto inviare una mail all'indirizzo info@robertosconocchini.it con oggetto Iscrizione newsletter e testo vuoto

Una rete di scuole trentine elabora un curricolo per lo sviluppo delle competenze digitali dalla primaria alla secondaria di II grado E-mail
Docenti - Programmazione didattica
Scritto da Administrator   
Sabato 22 Ottobre 2022 11:14
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

E' stato un grande lavoro di progettazione, quello realizzato dalla rete di scuole "Valli del Noce" del Trentino, in collaborazione di Iprase e con la supervisione di Laura Biancato, che ringrazio per avermi coinvolto assieme ad altri esperti. 

In pratica è stato realizzato un modello di curricolo per lo sviluppo delle competenze digitali dalla scuola primaria alla scuola secondaria di II grado, declinando il modello europeo DigComp al segmento della scuola dell’obbligo.

Importante il fatto che siano stati degli insegnanti ad elaborare un percorso rivolto ad insegnanti che rappresenta un autentico punto di riferimento per l'elaborazione di un curriculum dedicato alle competenze digitali.

Naturalmente si tratta di uno strumento che ciascuno potrà plasmare, adeguare, implementare in ragione delle esigenze locali, degli strumenti sempre nuovi, delle metodologie.

Come indicato in sede di presentazione, il curricolo è:

  • Una pista di lavoro indicativa e molto concreta. Declina lo sviluppo progressivo della competenza, le attività proposte, le molte risorse suggerite.
  • Un richiamo coerente e continuo alle aree fondamentali della competenza digitale secondo il modello europeo DigComp.
  • Attività e risorse non sono quasi mai rigidamente associate ad un’area. Alcune competenze ed alcune attività si ripetono nei bienni, perché nello sviluppo della competenza cambia il livello di autonomia degli studenti; si ripetono inoltre anche tra aree all’interno dello stesso biennio, perché nella competenza digitale non avrebbe senso una netta separazione tra le aree.
  • Uno strumento costruito da colleghi per i colleghi.
  • Un adattamento non sempre “canonico” del framework DigComp, anche se tecnicamente aderente.
  • Perfettibile, flessibile, adattabile, modificabile nel tempo con i suggerimenti che arriveranno dalle scuole.
  • Costruito con un linguaggio ed esempi semplici, perché tutti lo possano usare e ne sia favorita la massima diffusione.

Mentre il curricolo non è:

  • Un percorso obbligato
  • Una rigida e verticale suddivisione di competenze, attività e risorse.
  • Una sequenza di proposte da abbinare rigidamente ad un’area della competenza digitale.
  • Un “programma” calato dall’alto.
  • Una riproduzione passiva del framework DigComp.
  • Perfetto, con pretesa di assolutezza, statico, immutabile.
  • Un prodotto “di nicchia” riservato a chi è già esperto.

 

Per consultare il curricolo per le competenze digitali, cliccate qui

 

 

Articoli correlati

Written on 30 Giugno 2021, 17.38 by maestroroberto
Segnalo a tutti i docenti impegnati con il “Piano scuola estate”, le attività messe a disposizione dal Museo del Risparmio per...
Written on 07 Marzo 2017, 14.43 by maestroroberto
Le prime tre competenze specifiche indicate nel framework DigComp fanno riferimento all'area Informazioni e più specificatamente...
Written on 14 Giugno 2011, 16.20 by maestroroberto
La scuola italiana, nel rispetto della nostra Costituzione, ha compiuto storicamente una scelta ben precisa: quella di formare tutti i cittadini...
Written on 16 Marzo 2022, 14.24 by maestroroberto
Se siete alla ricerca di qualche importante proposta didattica gratuita che sia coerente con la vostra progettazione, dovete assolutamente...