Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Seguire la rivolta in Libia in tempo reale grazie a Twitter E-mail
Risorse - Attualità
Martedì 23 Agosto 2011 16:54
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Dalla Libia continuano a giungere notizie sulla rivolta in corso, spesso contradditorie in quanto il controllo degli organi di informazione resta ancora nelle mani di Gheddafi.
Per avere un'idea della situazione in tempo reale vi consiglio di affidarvi a Twitter e ai suoi rapidi aggiornamenti.
Sulla piattaforma di microblogging, già protagonista in occasione delle rivolte in Tunisia ed Egitto, giornalisti inviati sul campo e semplici cittadini che si trovano a Tripoli o in Libia lanciano aggiornamenti continui. C’è di tutto e potete informarvi da voi, più rapidamente di come potreste farlo con qualunque radio, qualunque telegiornale o qualunque altro social network. Ovviamente dovrete masticare un po' l’inglese. 

 

Ecco l'elenco degli account Twitter da seguire:

Blake Hounshell - il managing editor di Foreign Policy è a dir poco sul pezzo.

Sultan Al Qassemi - si definisce “commentator on Arab affairs”, al momento circa 75mila follower.

AJELive - Il canale Twitter di Al Jazeera, aggiornatissimo.

Guma El Gamaty - leader dell’opposizione in esilio.

Tweeting Tripoli - un “Tripoli based freedom seeker” arrivano tweet in continuazione.

Mhalwes, Change in Libia - si definisce “A Libyan pro-freedom and pro-democracy fighter”. Account collegato alla pagina Facebook di Change In Libia.

Libyan Tripolitanian - nella descrizione un sintetico “catalyzing change”, ma sembra essere sul posto. Aggiornamenti frequenti.

Tripoli Latest - anche in questo caso, tweet dal posto.

NTC Media - il canale Twitter del governo di transizione.

Oliver Varney - News editor di Al Jazeera.

Shaimaakhalil - Giornalista della BBC.

Freedom Fighter TrablesVoice - Sul posto, descrizione molto sintetica del canale. Aggiornamenti frequenti.

mchancecnn - È Michael Chance: è a Tripoli, CNN Senior International Correspondent.

Freebenghazi - dice di non essere sul posto, ma è un’utile fonte di retweet.

MideastChannel - Buone analisi sulla situazione libica. Canale gestito da Tom Kutsch e Jonathan Guyer di Foreing Policy.

Andy Carvin - Senior strategist di NPR (National Public Radio, la radio pubblica statunitense) aggiornato, pronto ad andare di retweet molto di frequente con ottime fonti sul posto.

Fonte: Downloadblog.it

Articoli correlati

Written on 28 Dicembre 2010, 16.46 by
Forse la maggiore idea di libertà evocata dalla rete internet è legata alla possibilità di attingere alle notizie in tempo reale, grazie alle redazioni...
Written on 03 Dicembre 2011, 17.32 by
  La Reuters, la pià importante agenzia di stampa inglese, ha anticipato tutti i grandi network ed ha pubblicato un video contenente...
Written on 22 Marzo 2011, 20.15 by
Ecco una serie di risorse online per affrontare in classe il delicato argomento della guerra in Libia. Si tratta di alcuni link ai maggiori network...
Written on 23 Dicembre 2010, 16.25 by
E' stato l'anno dell' iPad, della nuvola di cenere, della fuoriuscita di olio, di Wikileaks, dei tagli di spesa e delle manifestazioni di protesta. Con...
Written on 22 Aprile 2014, 11.50 by
Segnalo “E20 – Eventi”, una piattaforma nata per la scuola allo scopo di avvicinare i giovani studenti...
Written on 14 Febbraio 2013, 15.13 by
Le modifiche apportate negli ultimi anni alle leggi elettorali avevano tra gli obiettivi quello di ridurre il numero dei Partiti in...