Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Il 2011 in un video di 60 secondi E-mail
Risorse - Attualità
Sabato 03 Dicembre 2011 17:32
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

 

La Reuters, la pià importante agenzia di stampa inglese, ha anticipato tutti i grandi network ed ha pubblicato un video contenente filmati ed immagini degli eventi più importanti di questo 2011.
Vi renderete conto di quanti avvenimenti epocali abbiano caratterizzato l'anno che a breve andrà a concludersi, dal terremoto e lo tsunami giapponese, alla fine di antichi regimi inMedio  Oriente, dalla crisi finanziaria europea e mondiale alla strage di Oslo.

 

Certamente, a fine mese, video di questo tipo saranno pubblicati da altri soggetti e allora perchè non tentare anche voi? Provate con la vostra classe ad andare alla ricerca dei fatti più importanti dell'anno e create il vostro "riassunto di un anno", utilizzando strumenti per montare video come FlixTime and Animoto, semplici da usare e completamente gratuiti.
 

Articoli correlati

Written on 13 Marzo 2011, 14.34 by
Nel sito di "The New York Times" è disponibile una mappa interattiva dei danni causati dal terremoto giapponese. Potrete visualizzare sulla...
Written on 23 Agosto 2011, 16.54 by
Dalla Libia continuano a giungere notizie sulla rivolta in corso, spesso contradditorie in quanto il controllo degli organi di informazione resta...
Written on 14 Dicembre 2012, 22.21 by
  Il progetto Zeitgeist analizza ogni anno le ricerche più popolari in Google in tutto il mondo, e le riassume in un video che...
Written on 28 Dicembre 2010, 16.46 by
Forse la maggiore idea di libertà evocata dalla rete internet è legata alla possibilità di attingere alle notizie in tempo reale, grazie alle redazioni...
Written on 23 Dicembre 2010, 16.25 by
E' stato l'anno dell' iPad, della nuvola di cenere, della fuoriuscita di olio, di Wikileaks, dei tagli di spesa e delle manifestazioni di protesta. Con...
Written on 14 Febbraio 2013, 15.13 by
Le modifiche apportate negli ultimi anni alle leggi elettorali avevano tra gli obiettivi quello di ridurre il numero dei Partiti in...