Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Un libro in rima per l'estate: Ma dov'è finito Ulisse? E-mail
Docenti - Biblioteche, libri e storie
Venerdì 21 Giugno 2013 15:12
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Teresa Zaccuri è un'insegnante di scuola primaria che ha una particolare passione: scrivere per i suoi bambini.

Poco tempo fa ha realizzato un vero e proprio sogno nel cassetto: una casa editrice di scolastica, la Tredici, ha pubblicato il suo libro "Ma dov'è finito Ulisse?

Si tratta di un lavoro originale ed intrigante in cui l'Odissea è stata riscritta in rima, in una modalità accessibile a lettori di una fascia d'età dai 9 ai 12 anni.

Il testo è accompagnato da uno splendido corredo di disegni che contribuisce a completare quell'atmosfera di magia e di avventura che pervade ogni pagina del libro.

Un'ottima idea per le letture estive dei vostri bambini.

Qui potete leggere le prime 20 pagine del libro

Qui invece trovate la mappa dei distributori della Casa Editrice Tredici

Articoli correlati

Written on 09 Giugno 2013, 14.44 by
Sono oltre 12860 i testi antichi digitalizzati grazie al progetto OPAL Libri Antichi, realizzato dalla Biblioteca della Facoltà di...
Written on 21 Luglio 2013, 09.35 by
Dopo un periodo di riposo eccomi di nuovo a voi. Un'utile lettura estiva è senza dubbio questo Insegnare per competenze, ebook...
Written on 05 Giugno 2012, 14.09 by
  Ancora un libro digitale realizzato con Didapages! In questo caso la collega Lina Sanfilippo ha pensato bene di utilizzare...
Written on 16 Febbraio 2013, 15.16 by
Wikibooks è un progetto della Wikimedia Foundation, un'associazione senza fini di lucro per la diffusione del sapere libero,...
Written on 25 Novembre 2010, 15.56 by
Dal 1 marzo 2009 è disponibile il primo grande network online per le biblioteche italiane, a disposizione degli utenti 365 giorni l'anno. Si chiama...
Written on 24 Settembre 2009, 14.18 by
Avere la possibilità di consultare gratuitamente alcuni tra i più famosi testi della letteratura italiana senza doversi fisicamente recare in biblioteca...