Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Wikibooks: la più grande comunità online per lo sviluppo e la condivisione di libri E-mail
Docenti - Biblioteche, libri e storie
Sabato 16 Febbraio 2013 15:16
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Wikibooks è un progetto della Wikimedia Foundation, un'associazione senza fini di lucro per la diffusione del sapere libero, della quale fa parte anche Wikipedia.

Lo scopo di Wikibooks quello di creare una comunità mondiale per lo sviluppo e la condivisione di libri di testo, manuali e altri testi educativi, a contenuto aperto rilasciato con licenza CC-By-SA.

 

Per consultare semplicemente i testi in questo enorme archivio  occorre andare alla biblioteca o alla vetrina dove sono indicati  i migliori libri prodotti dalla comunità.

All'interno, tra i tanti titoli disponibili, trovate anche un'intera Storia della letteratura italiana.

Per contribuire allo sviluppo dei libri cliccate qui per informarvi su come diventare membro di Wikibooks e date uno sguardo al Portale Comunità, per conoscere e scoprire la comunità di Wikibooks.

 

Articoli correlati

Written on 09 Aprile 2012, 13.23 by
  Giuseppe Pappaianni, collega di cui ho già scritto a proposito del suo ottimo blog Didattika...mente.net, ha realizzato...
Written on 02 Settembre 2013, 16.40 by
Stanno timidamente crescendo esperienze di libri di testo scritti direttamente dai docenti. Una di questa prende il nome di Book in Progress e...
Written on 05 Giugno 2012, 14.09 by
  Ancora un libro digitale realizzato con Didapages! In questo caso la collega Lina Sanfilippo ha pensato bene di utilizzare...
Written on 30 Settembre 2011, 13.30 by
La casa editrice San Paolo ha da poco pubblicato un volume intitolato School Rocks!, dedicato ai ragazzi e agli insegnanti, che si propone come un...
Written on 25 Novembre 2010, 15.56 by
Dal 1 marzo 2009 è disponibile il primo grande network online per le biblioteche italiane, a disposizione degli utenti 365 giorni l'anno. Si chiama...
Written on 24 Settembre 2009, 14.18 by
Avere la possibilità di consultare gratuitamente alcuni tra i più famosi testi della letteratura italiana senza doversi fisicamente recare in biblioteca...