Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


mBOT 2 per la robotica educativa E-mail
Risorse - Coding
Scritto da Administrator   
Sabato 12 Giugno 2021 15:14
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Foto: Campustore

Il 15 giugno scadranno i termini per presentare la candidatura della propria scuola ad ottenere un finanziamento per allestire ambienti specificamente dedicati all'insegnamento delle STEM

Tra gli strumenti che è possibile acquistare trovate i componenti per la robotica educativa, un settore in costante espansione.

Makeblock Education è sempre stata all'avanguardia per fornire agli insegnanti risorse di formazione per garantire che l' informatica e l'istruzione STEAM per la robotica edicativa, interessanti e accessibili a tutti.

Recentemente l'azienda ha lanciato mBOT 2, un robot educativo sviluppato con lo scopo di far apprendere concetti relativi alla programmazione.

L'mBOT 2 è dotato di CyberPi, un microcontrollore avanzato che sostituisce la precedente scheda mCore basata su Arduino. Su questo, sono stati implementati alcuni miglioramenti per quanto riguarda le sue capacità di connessione di rete e i sensori integrati, solo per citarne alcuni. Questo robottino permette ai docenti di svolgere lezioni molto interattive e intelligenti, in cui più dispositivi possono comunicare tra loro. Misurando la rotazione e le velocità, può eseguire movimenti precisi, il che consente attività molto specifiche.

Per quanto riguarda la struttura mBOT 2, mantiene le somiglianze con il suo predecessore, adattandosi solo alle nuove specifiche della scheda e dei motori.

Inoltre, su ogni lato del robot è stata aggiunta una matrice con 12 fori, sostituendo così quella con una forma a M, che, sebbene consentisse l'integrazione di altre strutture, non era comoda da maneggiare.

Si è quindi deciso di preservare anche i cerchioni e i copriruota, nonché la puleggia che funge da terza ruota di appoggio anteriore.

mBot 2 può essere programmato utilizzando l' app mBlock 5, con la quale gli studenti possono avere l'opportunità di sviluppare il coding a blocchi, facilitando così il loro passaggio alla programmazione orientata agli oggetti con Python, avendo il vantaggio di fare tutto questo dallo stesso ambiente.

Insomma, le nuove specifiche del nuovo mBOT 2 ne fanno uno strumento con cui gli studenti potranno affinare le proprie conoscenze nella programmazione, il tutto in maniera più didattica, mentre i docenti avranno un alleato che faciliterà il loro processo di insegnamento.

 

 

 

Articoli correlati

Written on 14 Dicembre 2017, 19.34 by maestroroberto
Se siete alla ricerca di un' idea per proporre attività di coding in sintonia con l'aria di festa che i vostri bambini stanno...
Written on 23 Novembre 2019, 17.48 by maestroroberto
LeoCad è un fantastico progetto Open Source che consente di progettare modelli virtuali da costruire con i mattoncini LEGO. La...
Written on 03 Maggio 2015, 11.21 by maestroroberto
Qualche tempo fa segnalai Blockly Games, come preziosa risorsa per il coding in classe. Oggi vorrei proporvi alcuni esempi di utilizzo...
Written on 04 Settembre 2015, 15.24 by maestroroberto
Continuare a segnalare strumenti, esperienze e buone pratiche assume un senso reale nel momento in cui capita che una collega che ti...
Written on 05 Febbraio 2019, 17.29 by maestroroberto
Segnalo nuovamente un post dal blog della "socia" () Paola Limone, che mostra come il coding possa essere utilizzato anche in funzione...
Written on 22 Dicembre 2014, 20.01 by maestroroberto
  Si stanno sempre più diffondendo esperienze di Coding nelle nostre scuole, a partire dalle primarie. Per...