Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Le orbite dei pianeti viste dall'alto E-mail
Discipline - Scienze
Scritto da Administrator   
Lunedì 03 Agosto 2015 14:43
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Solar System Orrery di Jeroen Gommers è una simulazione web che offre una vista dall'alto verso il basso del sistema solare, che consente dunque di osservare come i pianeti si muovono uno rispetto all'altro.

Per facilitare la visualizzazione ed adattarla allo schermo sono state schiacciate sia le orbite che le dimensioni dei pianeti, ma i movimenti sono rappresentati in modo molto realistico. In realtà le orbite dei pianeti sono ellittiche e non circolari come appaiono in questa simulazione.

Potete posizionare il cursore su un singolo pianeta ed accellerarne il movimento per visualizzare come si muovono gli altri pianeti. 

Potrete utilizzare questo strumento in classe per dimostrare come i pianeti più vicini al Sole completano le loro orbite in tempi piuttosto brevi, se messi a confronto con quelli più distanti, che impiegano in alcuni casi molti anni per completare un movimento di rivoluzione.

Articoli correlati

Written on 23 Settembre 2019, 18.36 by maestroroberto
Scienze a scuola è una piattaforma realizzata dai docenti del Liceo Galilei di Ancona e raccoglie lezioni, materiali, idee per...
Written on 14 Maggio 2019, 15.56 by maestroroberto
Educación 3.0 è un sito web spagnolo dedicato alla didattica innovativa. Vorrei segnalarvi un post che spiega come effettuare 10...
Written on 23 Febbraio 2016, 14.28 by maestroroberto
Due strumenti gratuiti per aiutare scuole e genitori a educare i giovani sui temi della sostenibilità e stagionalità dei...
Written on 26 Maggio 2018, 13.49 by maestroroberto
Educazione Digitale, la piattaforma didattica che riserva ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado risorse per le proprie lezioni su temi...
Written on 09 Maggio 2014, 12.19 by maestroroberto
  World Under Water è un originale sito web che prova ad immaginare quale aspetto potrebbero avere le città dopo...
Written on 21 Agosto 2017, 14.03 by maestroroberto
Se siete particolarmente... imbranati nel riconoscere una pianta, come nel caso di chi sta scrivendo..., potete provare a farvi supportare...