Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Usare iPad e iPod a scuola: l'esperienza di Bollate E-mail
Risorse - Dispositivi mobili
Giovedì 03 Marzo 2011 21:52
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

In questa intervista il prof. Cesare Benedetti, docente di tecnologia nella scuola secondaria di primo grado a Bollate (MI), racconta i motivi che hanno spinto i docenti della sua scuola a progettare l'utilizzo dei dispositivi mobili (iPad e iPod) in classe.
Interessante la descrizione delle modalità di utilizzo di questi strumenti e la sottolineatura di come queste tecnologie mobili riescano a trasformare il lavoro a casa e a scuola degli studenti.

L'aspetto più complesso è stato quello di abituare i docenti ad un modo completamente diverso di insegnare, ma la scelta vincente in questo caso è risultata l'aver consegnato a ciascuno un iPad del laboratorio prima dell'estate per consentirne una certa familiarizzazione.
Questo laboratorio è stato realizzato e finanziato all'interno del progetto Classi 2.0.

Articoli correlati

Written on 17 Marzo 2013, 13.55 by
Presefy è un nuovo servizio che consiglio di provare a tutti i colleghi. Con Presefy diventa facilissimo condividere presentazioni...
Written on 16 Febbraio 2012, 17.37 by
Mindjet for Android è un applicazione gratuita per la creazione di mappe mentali su smartphone o tablet Android.  Scegliendo di utilizzare il...
Written on 03 Settembre 2013, 20.23 by
  Tellagami è nuova applicazione per iPhone e iPad che consente di creare video o scene animate in 3D con una durata massima...
Written on 16 Ottobre 2012, 14.22 by
From: OnlineUniversities.com Questa elaborazione grafica è stata realizzata da Online Universities e mostra, suddivise per categorie,...
Written on 09 Settembre 2012, 13.20 by
L'Istituto Comprensivo "Cecco Angiolieri" di Siena ci offre l'opportunità di apprezzare come l'uso di tablet,...
Written on 08 Marzo 2012, 14.58 by
Lemberg Solutions offre 13 applicazioni gratuite per sistemi Android progettate per aiutare i bambini a praticare le loro abilità di spelling in...

 

Commenti  

 
#2 Roberto 2011-03-15 13:44 Concordo sulla necessità dell'uso di software free e il mio blog tenta, seppur a fatica, di proporre costantemente alternative gratuite ai programmi commerciali.
In questo caso volevo segnalare il tentativo di aprire una nuova strada. Il collega di Bollate dimostra come sia possibile coinvolgere i docenti nel tentativo di inserire il linguaggio digitale nella prassi scolastica…
Citazione
 
 
#1 lucamenini 2011-03-13 14:01 Ottimo introdurre le nuove tecnologie, complimenti al professore, pero' perche' obbligare ragazzi e famiglie a comperare un apparato di uno specifico vendor?

Perche' non utilizzare piattaforme aperte e software libero?

Oggi le famiglie non ce la fanno piu' a sopportare i costi della scuola che vengono progressivament e scaricati su ragazzi e genitori. Acquistare iPad e iPod ha costi notevoli, e si possono fare le stesse cose spendendo molto meno.
Citazione