Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Vaccini e iscrizioni a scuola E-mail
Docenti - Normativa
Scritto da Administrator   
Venerdì 28 Luglio 2017 17:16
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

foto: www.ansa.it

Cambiano dal prossimo anno scolastico, per effetto del decreto sull’obbligo vaccinale, gli adempimenti per l’iscrizione a scuola.

I dirigenti scolastici, all’atto dell’iscrizione, hanno l’obbligo di richiedere, alternativamente, la documentazione comprovante: l’effettuazione delle vaccinazioni, l’omissione o il differimento della somministrazione del vaccino, l’esonero per intervenuta immunizzazione per malattia naturale, copia della prenotazione dell’appuntamento presso l’asl.

Il genitore può anche autocertificare l’avvenuta vaccinazione e presentare successivamente copia del libretto. La semplice presentazione alla asl della richiesta di vaccinazione consente l’iscrizione a scuola, in attesa che la asl provveda ad eseguire la vaccinazione entro la fine dell’anno scolastico.

I minori non vaccinabili per ragioni di salute sono inseriti in classi nelle quali sono presenti soltanto minori vaccinati o immunizzati naturalmente. I dirigenti scolastici comunicano all’asl competente, entro il 31 ottobre di ogni anno, le classi nelle quali sono presenti più di due alunni non vaccinati.

Tutte le vaccinazioni obbligatorie sono gratuite, anche quando è necessario ‘recuperare’ somministrazioni che non sono state effettuate in tempo.

Per la fase di prima applicazione del decreto si prevede che entro il 31 ottobre 2017 per la scuola dell’obbligo e entro il 10 settembre per i nidi si presenti la relativa documentazione o l’autocertificazione per l’avvenuta vaccinazione; la relativa documentazione per l’omissione, il differimento e l’immunizzazione da malattia; copia della prenotazione dell’appuntamento per le vaccinazioni presso l’asl. Inoltre: entro il 10 marzo 2018, nel caso in cui sia stata precedentemente presentata l’autocertificazione, deve essere presentata la documentazione comprovante l’avvenuta vaccinazione. Dall’anno 2019-20 è invece prevista un’ulteriore semplificazione e gli istituti dialogheranno direttamente con le asl per verificare lo stato vaccinale degli studenti.

Fonte: Orizzontescuola

 

Articoli correlati

Written on 19 Settembre 2016, 15.01 by maestroroberto
Da quando la legge 107 ha stabilito (comma 124) che la formazione dei docenti diventa obbligatoria, permanente e strutturale nelle scuole si...
Written on 07 Luglio 2011, 17.25 by maestroroberto
Anche se oramai i Comitati di Valutazione hanno emesso già i loro verdetti, potrà risultare di grande utilità per i...
210551
Written on 20 Gennaio 2018, 17.09 by maestroroberto
Più che un regolamento, possiamo definirlo un decalogo o, ancora meglio, le 10 ragioni alla base dell'utilizzo dei cellulari a...
Written on 30 Settembre 2015, 14.39 by maestroroberto
Con una nota apparsa su intranet nelle giornata di ieri il MIUR ha prorogato la scadenza della pubblicazione del RAV dal 30 settembre al 10...
Written on 17 Gennaio 2017, 15.41 by maestroroberto
Tra gli otto decreti attuativi approvati dal Consiglio dei Ministri il 14 gennaio, è presente un testo che interessa la promozione...
Written on 10 Ottobre 2017, 18.30 by maestroroberto
Maggiore attenzione alla valorizzazione del percorso fatto da alunne e alunni durante il triennio di studi. La partecipazione alle prove...