Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Le verifiche di febbraio per la scuola primaria da Editrice La Scuola E-mail
Docenti - Programmazione didattica
Scritto da Administrator   
Domenica 07 Febbraio 2016 19:36
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Come per i mesi precedenti, giungono puntuali da La Scuola Editrice tutte le verifiche, disciplina per disciplina, classe per classe, per la scuola primaria, relative al mese di febbraio.

Considerato che queste verifiche fanno riferimento ad una specifica programmazione annuale progettata dagli stessi docenti che poi hanno strutturato le prove, può capitare che i contenuti proposti non siano coerenti con i percorsi didattici che vengono promossi nelle varie specifiche realtà.

Ma tutto ciò è assolutamente normale.

Le schede operative sono scaricabili gratuitamente, previa registrazione al servizio.

Vai alle prove di verifica di febbraio per la scuola primaria

Articoli correlati

Written on 17 Settembre 2014, 00.00 by maestroroberto
In ogni scuola si sta mettendo a punto la progettazione di obiettivi, attività e contenuti. Aggiorno dunque la selezione di...
211612
Written on 29 Agosto 2016, 17.15 by maestroroberto
Il mese d'agosto è agli sgoccioli e ci si inizia a "proiettare" sulla programmazione delle attività per il nuovo anno...
170151
Written on 28 Settembre 2016, 00.00 by maestroroberto
Eccosi dunque all'aggiornamento annuale delle programmazioni educative e didattiche. Ecco dunque una ricca selezione di...
Written on 23 Settembre 2016, 16.05 by maestroroberto
Il 16 settembre scorso ha preso vita la piattaforma DidaSmart, un progetto libero, gratuito e open source per la condivisione di risorse...
Written on 02 Settembre 2015, 16.11 by maestroroberto
  Edizioni Didattiche Gulliver propongono due Magazine molto apprezzati nelle scuole, pubblicati con cadenza...
Written on 14 Giugno 2011, 16.20 by maestroroberto
La scuola italiana, nel rispetto della nostra Costituzione, ha compiuto storicamente una scelta ben precisa: quella di formare tutti i cittadini...