Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


La versione gratuita di FaceApp Pro è una truffa! E-mail
Risorse - Sicurezza
Scritto da Administrator   
Lunedì 29 Luglio 2019 16:57
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Dopo il boom di FaceApp della scorsa settimana, si è diffusa in rete la convinzione che sia disponibile al download gratuito una variante Pro, contenente ulteriori filtri per modificare il volto. In realtà, mentre la versione base di FaceApp è gratuita, alcune funzionalità Pro sono a pagamento.

I soliti furbi hanno sfruttato l’ondata di popolarità di FaceApp per attuare una truffa legata ad una versione fake di FaceApp Pro.

Nello specifico, i truffatori utilizzavano siti falsi e persino video tutorial fasulli su YouTube e inducevano gli utenti a fare clic su innumerevoli offerte per l'installazione di altre app e abbonamenti a pagamento, annunci, sondaggi e altro ancora. Le vittime ricevevano anche richieste da vari siti Web per consentire la visualizzazione di notifiche che, se abilitate, portavano a ulteriori offerte fraudolente. Anche i video fake di YouTube contenevano collegamenti a download che puntavano ad app la cui unica funzionalità era quella di sottoscrivere involontariamente abbonamenti a pagamento.

I video di YouTube sono stati visualizzati in pochi giorni più di 150.000 volte e il collegamento nella descrizione è stato cliccato più di 96.000 volte.

Ricordo che, prima di scaricare qualsiasi cosa da Internet, è necessario attenersi ai principi base di sicurezza: indipendentemente da quanto sia entusiasmante l'opportunità, evitare di scaricare app da fonti diverse dagli store ufficiali ed esaminare le informazioni disponibili sull'app (sviluppatore, valutazione, recensioni, ecc.). E’ fondamentale poi installare sul proprio dispositivo mobile un'app di sicurezza affidabile, che può aiutare a prevenire alcune conseguenze negative.  

Per ulteriori approfondimenti: ESET

 

Articoli correlati

Written on 26 Luglio 2016, 16.57 by maestroroberto
Foto: www.agi.it Quarantanove anni fa, se avevi bisogno di contanti dovevi recarti in banca e richiederli alle casse. Dal 27 giugno del...
Written on 13 Settembre 2016, 16.35 by maestroroberto
Dai dettagli delle carte di credito dei clienti alle informazioni sui dipendenti, le aziende di oggi si basano su dati sensibili, che...
Written on 13 Maggio 2018, 10.26 by maestroroberto
Aprire un'e-mail, di questi tempi, può essere un azzardo! Ogni giorno infatti riceviamo sempre più messaggi su diversi temi, ma...
Written on 22 Dicembre 2015, 14.39 by maestroroberto
E’ ormai noto che Internet rappresenta una vastissima fonte di informazioni e che alcune di queste vengono utilizzate in maniera...
Written on 23 Maggio 2018, 11.21 by maestroroberto
LockPDF è uno strumento web semplice e libero che vi permette di proteggere con password e crittografia documenti PDF. In...
Written on 22 Marzo 2018, 14.01 by maestroroberto
E' stato individuato e analizzato un nuovo kit di strumenti dannosi utilizzato dal gruppo Advanced Persistent Threat (APT) noto anche come...