Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Games for Change: giocare online con i problemi sociali nel mondo E-mail
Tempo libero - Giochi
Scritto da Administrator   
Sabato 04 Maggio 2019 11:09
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Games for Change è un ambiente per videogiocare piuttosto originale.

Ospita infatti oltre 175 videogiochi dedicati ad alcuni tra i più importanti problemi sociali presenti nel mondo.

Fondato nel 2004, Games for Change consente ai creatori di giochi e agli innovatori sociali di guidare il cambiamento del mondo reale usando giochi e tecnologie che aiutano le persone a conoscere e migliorare le loro comunità e contribuire a rendere il mondo un posto migliore.

Vengono proposti giochi ambientati in determinati periodi storici, o che trattano questioni legate all'ambiente, al lavoro, alla pubblicità, al rispetto...

I giochi sono in lingua inglese e rappresentano dunque anche una modalità intelligente e coinvolgente per introdutte il CLIL fin dalla scuola primaria.

Vai su Games for Change

 

Articoli correlati

Written on 22 Luglio 2020, 15.48 by maestroroberto
Chi tra voi non ricorda Frutto, Fiore, Città, il gioco a cui si ricorreva quando la fantasia non riusciva a partorire...
Written on 11 Maggio 2015, 19.14 by maestroroberto
Cookinggamesx.com è una coloratissima piattaforma di giochi in flash per bambini dedicati alla cucina. In questo...
Written on 26 Novembre 2018, 19.48 by maestroroberto
Parte dalla scuola e grazie ad un videogame, una campagna europea per combattere pregiudizi e stereotipi di genere. Serious Game...
Written on 25 Febbraio 2016, 14.10 by maestroroberto
Dal nome, JeuxPedago, è facile intuire che quella che vado a presentarvi è una piattaforma digitale francese. Si tratta...
Written on 23 Febbraio 2013, 14.41 by maestroroberto
Type Rocket è un gioco gratuito da ABCya per familiarizzare con la tastiera. In pratica avete sessanta secondi di tempo per...
Written on 01 Aprile 2021, 15.06 by maestroroberto
Tutti a prendersela con quel povero capitano, rimasto incagliato nel Canale di Suez, bloccando l'intera economia mondiale... Ma a voi...