Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Amara: tradurre ed inserire sottotitoli a video E-mail
Risorse - Lavorare con i video
Scritto da Administrator   
Giovedì 09 Giugno 2016 16:50
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Quante volte ci siamo trovati alle prese con video interessanti ma incomprensibili perchè in lingue a noi sconosciute?

Chi avesse il desiderio di tradurre e sottotitolare video consiglio un ottimo strumento gratuito: Amara.

Si tratta di uno tra i più apprezzati editor di sottotitoli che consente di inserire le didascalia all'interno del video con una certa facilità.

Amara si rivela un prezioso strumento non solo utilizzabile per le traduzioni, ma anche per l'insegnamento delle lingue straniere, per la possibilità di aggiungere i testi ai video musicali.

Amara è un servizio senza scopo di lucro, nato con l'obiettivo di ridurre le barriere linguistiche tra i cittadini del mondo.

Ecco una serie di tutorial (ovviamente un lingua inglese... perchè qualche volontario non inizia con il tradurre proprio questi?)

Vai su Amara

Articoli correlati

Written on 07 Marzo 2020, 21.00 by maestroroberto
In questi giorni capita di dover inviare agli studenti, tra i vari materiali di studio, anche video Youtube. I problemi maggiori in...
Written on 14 Maggio 2020, 18.06 by maestroroberto
Avevo già parlato di Lumen5 come piattaforma che consentiva di trasformare articoli di siti web in video. In realtà è...
Written on 23 Marzo 2018, 19.53 by maestroroberto
Lumen5 è un nuovissimo ed originalissimo e gratuito strumento online che, con l'assistenza dell'Intelligenza Artificiale,...
Written on 20 Febbraio 2020, 19.28 by maestroroberto
InVideo è una nuovissima piattaforma che permette di trasformare un articolo in un video. Una volta registrati al servizio,...
Written on 06 Aprile 2014, 09.21 by maestroroberto
  Huzzaz è certamente una delle migliori risorse online per creare collezioni di video incorporabili in siti web o...
Written on 05 Novembre 2018, 20.45 by maestroroberto
Un post del collega Alfonso D'Ambrosio, letto ieri su Facebook, mi ha rammentato una funzionalità presente su Youtube, sulla quale...